Scoppia un incendio dai vicini, le fiamme stanno divorando tutto quando all’improvviso la frase del bimbo

Scoppia un incendio nella casa dei vicini, arrivano i pompieri, sono momenti di concitazione. Tutti dicono che la casa era vuota perché il bimbo dai nonni e i genitori entrambi al lavoro!

All’improvviso un ragazzino esclama:” Chissà quel piccolo cucciolo che hanno appena adottato!” Scende il gelo tra i presenti, tutti gli abitanti del posto hanno animali.

Di corsa informano i pompieri i quali si accostano alla parte del retro della casa, luogo indicato dal ragazzino. In effetti si sentiva di strillare, erano pianti di dolore. Un gesto di grande coraggio di due vigili del fuoco, si buttano letteralmente tra le fiamme e escono con un microscopico animaletto bruciato.

Arrivano i proprietari della casa che, prima colti da malore per la disgrazia della casa distrutta poi, realizzato che il loro piccolo Phoenix è stato portato d’urgenza in clinica si apprestano ad andare da lui.

Le ustioni era vaste, il suo corpicino non riusciva a reagire, solo sei settimane di vita, ma come poteva sopravvivere! La speranza è sempre stata poca e infatti un giorno il suo piccolo cuore ha cessato di battere, pochi secondi di panico perchè Phoenix ha superato anche l’arresto cardiaco.

Per molto tempo non l’hanno portato fuori, non volevano che la gente lo vedesse così, avevano un senso di protezione per il loro bimbo fuori dal normale. I sensi di colpa di averlo lasciato solo li stavano divorando, non si sono risparmiati in cure e spese e oggi il loro piccolo sta benissimo, qualche segno è rimasto ma la sua vita è bellissima insieme alla sua splendida famiglia!

di Redazione 2