Si imbatte in un cane emaciato, il suo peso lascia tutti inorriditi!

Pensiamo ad un cane randagio, deambula o vaga per le città, senza casa né padrone. E’ un cane smarrito, abbandonato o magari nato da una madre che viveva in quella stessa condizione. La sua vita di solito è determinata da maltrattamenti, malnutrizione e malattie. Spesso non ha un rifugio per dormire e mangiare, è incline a contrarre malattie o ad essere vittima di incidenti, tutto ciò rende la sua aspettativa di vita molto molto bassa. Di solito un cane randagio sviluppa un rapporto negativo e distante con gli umani, a causa dei maltrattamenti che subisce dai passanti o da persone che non lo vogliono nei pressi delle loro proprietà…

Questo nella foto di sopra è Malachia ed è stato visto per le strade di Cleveland, in Ohio. Il cucciolo era alla disperata ricerca di cibo, si avvicinava alle porte di alcuni appartamenti sul lato est della città, ma da nessuno otteneva risposta. Vagava, macinava chilometri, sempre più debole, reggendosi a stento sulle quattro zampine. Un passante lo ha notato, era impossibile non farlo! Si è avvicinato al cucciolo, lo ha preso sulle sue braccia, pesava pochissimo, il cittadino preoccupato lo ha subito portato presso una clinica veterinaria.

Malachia è stato “presa in carico” dal Mutts , un’associazione che opera per il salvataggio degli animali. I veterinari non credevano ai loro occhi, il peso medio di questa razza è di circa 40 chili, invece lui ne pesava solo 19! Il gruppo di volontari ha pubblicato le foto di quell’esile creaturina sulla pagina di Facebook del rifugio, le condivisioni  sono state tantissime, molti i messaggi di solidarietà e, fortunatamente, tante richieste di adozione!

Ed Jamison, capo ufficiale delle associazioni di Cleveland, ha detto: “Non sarebbe sopravvissuto a lungo se il cittadino non avesse chiamato per chiedere aiuto”. Le condizioni di Malachia, non lo nascondiamo, preoccupano gli operatori. Il cucciolo fa fatica a mangiare, il suo stomaco si è ristretto, servono procedure particolari per nutrirlo. C’è voluto del tempo, giorni bui si alternavano a giorni che accendevano speranza… oggi sta riacquistando peso. Si cerca intanto una famiglia per lui e quando starà definitivamente bene, Malachia sarà pronto per essere adottato!

Ecco il video della sua storia, guardate qui:

Fortunatamente al giorno d’oggi esistono svariati piani di recupero e di adozione dei cani randagi, sia come iniziative del governo sia private. Tuttavia è importante tenere in considerazione che un cane randagio dovrà intraprendere una terapia o per lo meno passare per un lungo periodo in cui possa adattarsi alla sua nuova casa. Forza Malachia!!! Condividete e dategli vostro in bocca al lupo!