Si rifiutava di allontanarsi dal suo amico, finché qualcuno non ha capito il motivo

Sapevate che i cani abbandonati in strada, a loro stessi, in balia della morte fanno amicizia tra loro e solitamente non restano mai soli? Fanno branco e affrontano la vita insieme. Nel mondo quasi tutti i volontari cercano di combattere questo fenomeno del randagismo, proprio come la protagonista di questa storia, una volontaria che vive in America. Un giorno, è andata a fare un giro vicino al cimitero, di Dallas-Fort Worth, quando vide, da lontano, un cane vicino ad un altro sdraiato a terra, che non si muoveva.

La volontaria, Julie Fennel, allora provò ad avvicinarsi lentamente, ma il cane le abbaiò subito, era spaventato. La donna sapeva già che finché non avrebbe conquistato la sua fiducia non la avrebbe mai permesso di avvicinarsi. Chiamò così un suo amico per farsi portare del cibo. Ci vollero più di due ore, prima di riuscire a fare progressi… alla fine ci riescono… doveva rassegnarsi al fatto che il suo amico fosse morto…

Ma poi qualcosa cambiò…  capirono che non era morto e si affrettarono a chiamare i soccorsi, aveva bisogno di cure immediate. E infatti non si sbagliarono, era in fin di vita, il suo amico lo stava proteggendo, non permetteva a nessuno di avvicinarsi. Era rimasto lì a dargli forza, a condividere con lui quel forte dolore, è rimasto lì per fargli capire che non era solo…

Riescono a prenderli e a portarli dal veterinario, e dopo svariate analisi capiscono che il cane in fin di vita era stato investito e nessuno gli aveva prestato soccorsi. Fortunatamente i soccorsi sono arrivati in tempo per lui e dopo due interventi allo stomaco e una settimana in rianimazione, il piccolo era salvo.

La vita finalmente era stata fortunata con i due cani abbandonati, perché un dolce amico della volontaria Julie, ha deciso di adottarli insieme per non dividerli, dopo l’amicizia che li legava e la fedeltà che avevano l’uno verso l’altro.  Questa è la dimostrazione che la fedeltà dei cani non è solo per gli umani ma anche per i suoi amici non umani.

di Lisa