“Sono state le ore più terribili della mia vita…”

Paul Robertson fa il camionista da una vita. Il suo non è un mestiere molto semplice, perché implica viaggiare per tutta la Nazione da solo in un camion. Ma un giorno un micio è entrato dalla sua portiera. Da quel momento è iniziata la loro bellissima amicizia.

v

“L’ho chiamato Percy. E’ il mio compagno di vita. Facciamo tutto insieme e soprattutto ci consideriamo la famiglia l’uno per l’altro. Una sera però mi sentivo male e ho dovuto aprire lo sportello del camion. Percy è uscito per fare la sua solita passeggiata. Io mi sono addormentato e quando mi sono svegliato lui non c’era più. L’ho cercato dappertutto, ma non c’era nessuna traccia del mio migliore amico. Mio malgrado sono dovuto ripartire per non perdere il posto di lavoro.”

v1

“Ho fatto degli appelli sui social e ad ogni sosta cercavo di contattare più persone possibili per avere informazioni. Non riuscivo a darmi pace. Dopo 40 ore sono tornato nel posto in cui si era perso. Sono sceso e ho iniziato a cercarlo ovunque, ma niente. Al ritorno sul camion ho avuto una bellissima sorpresa: Percy era lì, seduto, tutto sporco e spaventato, ma vivo. Mi aveva aspettato per tutto quel tempo in un luogo in cui è difficile sopravvivere. Ma eravamo di nuovo insieme e questo è quello che contava.”

v2

“Voglio ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine durante queste ore terribili. Mi piace pensare che Percy abbia tanti zii e zie sparse per tutto il mondo che gli vogliono bene.”

v3

Condividi questa storia emozionante con i tuoi amici. Non bisogna mai perdere la speranza!

di Pamela