Un ragazzino dimostra grande saggezza e stupirà tutti.

Il periodo estivo è il peggiore per quanto riguarda l’amore verso i cani: tra le vicende di abbandono e gli esemplari consegnati al canile, le percentuali aumentano.

E’ purtroppo il caso di Mosè, che il proprietario ha deciso di portare al rifugio “Stanislao Animal Services Agency” di Modesto, California. Il proprietario del cucciolo doveva trasferirsi per il periodo estivo e il cane non era desiderato nella nuova casa, cosi hanno deciso di “abbandonarlo” nel canile.

Il momento drammatico venne immortalato dalla volontaria, talmente brutta la scena che pubblicò la foto

2

Mosè infatti aveva capito che stava per essere lasciato in quel rifugio, che sarebbe rimasto lì da solo, così si è aggrappò letteralmente alla gamba del padroncino per non lasciarlo andare via… il cagnolone non voleva rimanere lì, era già stato in rifugio, ricordava bene la solitudine e il freddo.

Era stato adottato proprio da quella famiglia circa un anno prima, si erano presentati come la migliore delle famiglie e invece…

La ragazza del canile scrive sotto la foto queste parole:-Mosè è un cane positivo e ottimista, riesce a far sorridere tutti ed è splendido come compagno di giochi per bambini!-

Un ragazzino l’ha visto e ha chiesto alla madre se poteva accompagnarlo a conoscere il cane, la signora ha sottovalutato la richiesta del figlio e il giorno dopo riceve una telefonata. Era il rifugio che la invitava ad andare a riprendere il figlio.

La signora chiama il marito, entrano e rimangono senza parole. Mosè era steso a terra, quando li ha visti si è seduto e ha aspettato il guinzaglio, era pronto per andare via.

Nonostante sia stato tradito aveva ancora tanto amore da dare, si è mostrato giocoso e allegro, come avesse dimenticato già la tragedia che era capitata pochi giorni prima! Fate conoscere questa bellissima storia, diffondiamo il messaggio che i cani non sono un giocattolo di cui ci si può liberare quando si è stanchi e che adottare un cane dal canile è un’emozione unica.

di Redazione 2