Un ragazzino dimostra grande saggezza e stupirà tutti.

Il periodo estivo è il peggiore per quanto riguarda l’amore verso i cani: tra le vicende di abbandono e gli esemplari consegnati al canile, le percentuali aumentano. E’ purtroppo il caso di Mosè, che il proprietario ha deciso di portare al rifugio “Stanislao Animal Services Agency” di Modesto, California. Il proprietario del cucciolo doveva trasferirsi per il periodo estivo e il cane non era desiderato nella nuova casa, cosi hanno deciso di “abbandonarlo” nel canile. Il momento del distacco è stato così commovente che una volontaria del canile lo ha immortalato e pubblicato su Facebook.

2

I cagnolini si rendono conto di tutto e Mosè infatti aveva capito che stava per essere lasciato in quel rifugio, che sarebbe rimasto lì da solo; Così si è aggrappato letteralmente alla gamba del padroncino per non lasciarlo andare via… il cagnolone non voleva rimanere lì, era già stato in rifugio e l’esperienza non era stata affatto bella, era stato adottato proprio da quella famiglia circa un anno prima.

Mosè è un cane dall’indole positiva, riesce ad entrare in sintonia con gli altri cuccioli ma anche con bambini e adulti. Così è stato pubblicizzato nell’annuncio di adozione. Un ragazzino l’ha visto e ha costretto la madre ad accompagnarlo al canile. Quando sono entrati sono rimasti senza parole. Mosè è andato verso loro, si è sdraiato a terra e poi si è seduto e ha aspettato il guinzaglio. Era pronto per andare via. La famiglia si è subito innamorata di lui e benchè in cucciolo fosse stato abbandonato era ben educato e sicuramente era stato amato. Era molto gioioso e tranquillo.

Fate conoscere questa bellissima storia, diffondiamo il messaggio che i cani non sono un giocattolo di cui ci si può liberare quando si è stanchi. Altresì diffondiamo l’importanza di adottare nei canili e nei rifugi. Condivideteeeeeee