Voleva dirmi qualcosa, ma io non capivo

La mia bimba pelosa mi ama, ha un rapporto con me ben chiaro, da anni dividiamo lo stesso tetto e tutto il mio tempo libero lo dedico a lei.

Quella mattina ero al piano di sopra, stavo sistemando delle cose e avevo anche lo stereo acceso, ma la mia cagnolina ha interrotto quella bella armonia di lavoro.

E’ entrata nella stanza come un fulmine, abbaiava verso di me, si sedeva e continuava ad abbaiare, poi ha fatto un salto verso di me, ho pensato volesse giocare ma le ripetevo che non era il momento e che io avevo da fare, di solito capisce tutto…

Ho detto che  dopo l’avrei portata al parco ma non adesso…Lei non ne voleva sapere, mi ha fissato e mi ha dato un morso leggero al polpaccio. Sono rimasto di stucco ma allo stesso tempo ho pensato che volesse dirmi qualcosa ma in casa non c’era nessuno…che cosa poteva succedere!

Quando ho detto:” Dai andiamo, andiamo…” E’ stato allora che ha capito ed ha iniziato a correre nel corridoio…l’odore forte si sentiva per le scale, sono andato giù e lei abbaiava, la cucina stava andando a fuoco!

I vigili del fuoco sono arrivati ma mezza casa era distrutta, quando ho raccontato ai pompieri di cosa la mia Miss aveva fatto loro non si sono meravigliati…”Abbiamo scoperto un mondo nuovo collaborando con i cani, loro hanno qualcosa in più, hanno un certa percezione del pericolo e nel loro spirito c’è solo di proteggere chi hanno vicino. Sono ad oggi i nostri migliori colleghi di lavoro, non mi meraviglia che abbia cercato di salvare lei e la casa!

di Redazione 2