Volevano spegnerla per sempre e strapparle i suoi bambini

“Più racconto questa storia e più il mio viso si riempie di lacrime. Da una parte perché mi ha commosso e mi ha fatto capire che l’opinione che avevo sugli animali era totalmente sbagliata ma dall’altra, mi ha fatto arrabbiare da morire. Non è l’unica opinione che ho cambiato, sapete cos’è un uomo? Ve lo dico io… è un essere spregevole, un mostro senza coscienza, con il cuore di pietra.

Ho un’amica molto cara, si chiama Deborah, fa la veterinaria ed è partner di un rifugio della mia città. Un giorno l’ho contattata perché ho letto un articolo sul sito di un canile, riguardante una cagnolina di sei anni che aveva dato alla luce 3 cuccioli ma, poiché era lì da molto, troppo tempo, sarebbe stata la prossima sulla lista per l’eutanasia. Quell’annuncio era la sua ultima possibilità. Non ho mai salvato un cane prima di quel giorno, ma quella era una madre! Così ho raccontato tutto a Deborah e, visto che il canile era vicino, è andata a prenderla e l’ha portata al rifugio in cui lavora.

Ha richiesto l’adozione anche dei tre cuccioli, così avrebbero potuto stare con la loro mamma finché ne avrebbero avuto bisogno. Ero felice, non avevo fatto niente di che ma mi sentivo bene, avevo contribuito a salvare una mamma con i suoi tre bambini. Ma quello era solo l’inizio…. ero passata al rifugio per vederla con i miei occhi, quando una telefonata anonima ha allarmato i volontari. Un uomo minacciava di affogare 9 cuccioli di pitbull perché non li voleva più e, se non sarebbero andati subito a prenderli, lo avrebbe fatto di lì a poche ore. Sembrava uno scherzo di cattivo gusto ma non potevano rischiare, così si sono precipitati lì. Era tutto vero, li aveva abbandonati nel punto indicato, probabilmente erano stati strappati dalla loro mamma. Erano piccoli e affamati…

Quando li hanno portati al rifugio io era ancora lì, li ho guardati e ho provato tanta tenerezza. Ne avevano presi 5, mentre gli altri e quattro li avevano portati all’altro rifugio associato a loro, evidentemente a causa dei posti limitati. I ragazzi non volevano metterli in un box da soli, così hanno provato a metterli accanto alla cagnolina e i suoi tre cuccioli, sotto il loro stretto controllo. Quando la mammina pelosa li ha visti, si è subito avvicinata a loro, li ha annusati, uno per uno. Ero terrorizzata perché ho sentito tante volte di mamme che uccido i cuccioli quando non ne riconoscono l’odore e quelli non erano suoi! Ma ragazzi, non potete nemmeno immaginare la scena….

Li ha presi uno per uno e li ha portati in mezzo ai suoi. Poi si è seduta accanto a tutti e ha iniziato a coccolarli. I cuccioli, a loro volta, si sono avvicinati a lei e hanno iniziato a ‘poppare’ dai suoi seni. Da quel giorno è diventata la loro mamma, li ha adottati e si prende cura di loro proprio come fossero suoi. Non ho mai visto una scena così bella e non mi sono mai sentita così bene….” Questo il racconto di una donna che ci ha resi partecipi della sua esperienza.

Da due situazioni tragiche, dal buio totale, è nata una nuova, meravigliosa e felice famiglia. L’uomo che ha abbandonato i cuccioli è stato denunciato dall’associazione stessa e adesso dovrà presentarsi in tribunale.

Grazie al buon cuore di tutte le persone che hanno sostenuto i volontari, questi hanno potuto garantire a tutti i cuccioli, il vaccino, la sterilizzazione, il cibo quotidiano e le cure necessarie. Ognuno di loro, oggi ha trovato una casa in cui trascorrere il resto della vita. Manca solo la dolce mamma, ma le richieste per lei non mancano e presto sarà valutata la migliore! Condividete questa bella storia amici, perché è in grado di insegnare al mondo una lezione molto importante! Impariamo dagli animali, gli unici essere “veri”!