10 rimedi naturali contro la forfora grassa

 

Sono due i tipi di forfora: la forfora secca e la forfora grassa. Le cause sono diverse, così come il modo in cui si presenta questo problema. Cominciamo con la forfora grassa: si manifesta con squame spesse formate da sebo più scaglie cutanee, biancastre o giallastre, anche di grosse dimensioni. Di solito è provocata da un’aumentata produzione di sebo, da infezione in corso anche da Malassezia, da stress, da una predisposizione genetica, da shampoo troppo aggressivi, da problemi ormonali o da carenza di zinco nella dieta.

Prurito da forfora grassa
Prurito da forfora grassa

Quando si ha concomitante infezione batterica o fungina, si ha anche forte prurito, rossore e potremmo notare una maggior caduta dei capelli. Inoltre i capelli sembrano sempre sporchi e unti. Esistono dei rimedi naturali che possiamo utilizzare per combattere la forfora grassa (non vanno però bene per la forfora secca):

1) tea tree oil: è un antibatterico e normalizza la produzione di sebo. Si usa sia in associazione a uno shampoo neutro (da preferire per non infiammare ancora di più la cute) sia come olio essenziale per fare dei massaggi. Ne possiamo aggiungere qualche goccia allo shampoo o diluirne l’estratto in acqua tiepida e spruzzarlo poi con un nebulizzatore sui capelli

2) olio di Neem: reidrata la cute e normalizza la produzione di sebo. Si usa come impacco: si mescolano poche gocce con olio di mandorle e poi si lascia in posa tutta la notte. La mattina dopo si usa uno shampoo neutro al quale avremo aggiunte poche gocce di olio di Neem

3) aceto: si mescolano poche gocce di aceto in acqua e si massaggia il cuoio capelluto. Un altro modo per utilizzarlo consiste nel mescolare un’analoga quantità di aceto di mele con acqua e usare questa soluzione al posto dello shampoo

4) impacchi con argilla verde

5) impacchi con ortica: riduce la produzione di sebo

6) impacchi con limone e salvia

7) impacchi con olio essenziale di rosmarino: capace di regolare la produzione di sebo

8) impacchi caldi con decotti di corteccia di quercia: i tannini contenuti hanno effetto astringente sul cuoio capelluto

9) impacchi con foglie di cavolo: pare che aiutino ad assorbire il sebo in eccesso

10) alimentazione: cercate di controllare anche la dieta. Evitate cibi grassi, fritti, bevande alcoliche, mentre preferite frutta e verdura, pesce e olio di oliva (questi ultimi due per gli acidi grassi omega-3)

 

di Laura Seri