10 rimedi naturali e casalinghi contro il raffreddore

 

L’autunno arriva, l’inverno è alle porte e puntuale arriva il raffreddore. Non è ancora l’influenza, si tratta di virus stagionali e parainfluenzali che, tuttavia, portano starnuti, mal di gola, tosse e febbre. Oltre alla medicina tradizionale, ci sono alcuni rimedi naturali e casalinghi che si possono usare per cercare di alleviare i sintomi del raffreddore. Bisogna solo trovare quello più adatto a noi, oltre ricordarsi di coprirsi bene quando si esce e di consumare tanta frutta e verdura, ricche di vitamina C.

Uno starnuto, sintomo comune del raffreddore
Uno starnuto, sintomo comune del raffreddore

Questi sono dieci rimedi naturali e casalinghi per combattere il raffreddore:

1) latte e miele caldo: è uno dei rimedi più classici. Al posto del latte si possono usare anche infusi di melissa o tiglio, hanno azione decongestionante

2) gargarismi con salvia: utile in caso di presenza di mal di gola. Si prepara un infuso di salvia, si separa il liquido dalla salvia e si mescola l’infuso con aceto di mele

3) propoli, echinacea e timo: stimolano le difese immunitarie. Attenzione però all’echinacea: se soffrite di allergie, aumenta i sintomi dell’allergia

4) massaggi con oli essenziali: mescolate dell’olio di mandorla con dell’olio essenziale di eucalipto e massaggiate il torace. E’ possibile usarli anche per fare delle inalazioni

5) sciroppo allo zenzero: oltre a essere buono in cucina, lo zenzero aiuta anche in caso di raffreddore. Si fa bollire per mezz’ora in acqua due cucchiaini di zenzero fresco tritato, poi si aggiungono zucchero o miele fino ad ottenere uno sciroppo. Potete anche provare la tisana allo zenzero

6) sciroppo di cipolle: aiuta a calmare la tosse e contribuisce a sciogliere il catarro

7) aglio e limone: si mescola il succo di limone con lo spicchio d’aglio, il miele e acqua calda e si beve più volte al giorno

8) peperoncino: contiene sostanze che aumentano la produzione di muco protettivo

9) infuso e tisana di rosa canina: è ricca di vitamina C

10) sale: lo si scioglie in acqua e si usa per fare gargarismi o spruzzare nel naso per liberare le vie aeree

Foto: FlickrFlickr

di Laura Seri