10 rimedi seri e non per far passare il singhiozzo

 

In quanto tempo riuscite a far passare il singhiozzo? A volte passa subito, a volte ci vuole un’eternità. In giro si trovano consigli più o meno seri su come far passare il singhiozzo. Qualcuno ha in effetti un qualche fondamento medico-scientifico, altri invece sono piuttosto fantasiosi e frutto di dicerie popolari. Qui ho cercato di raccoglierne qualcuno fra i più bizzarri, c’è chi dice che anche se strani questi rimedi per il singhiozzo funzionano lo stesso. Se non riuscite a convincere il nervo frenico del diaframma a collaborare, potete provare con questi sistemi

1) Bere un bicchiere d’acqua a testa in giù o bere toccando con le labbra il bordo più lontano del bicchiere

2) Masticare una fettina di limone o mettere un cucchiaino di miele sotto la lingua

3) Piegare le ginocchia e stringerle al petto per placare il nervo frenico

4) Bere sette sorsi d’acqua lentamente (variante: qualsiasi altro tipo di liquido)

5) Cantare la canzoncina: Singhiozzo bel singhiozzo, vai nel mare, vai nel pozzo, vai nel cuore di chi m’ama, se non m’ama torna a me (ne esistono diverse varianti locali)

Bere un bicchiere d'acqua fa passare il singhiozzo
Bere un bicchiere d’acqua fa passare il singhiozzo

6) Guardare un punto fisso verso l’alto

7) Bere qualsiasi tipo di liquido tenendo uno stuzzicadenti fra le labbra

8) Farsi spaventare (problema: richiede un complice abile)

9) Bere un po’ di aceto e premersi i bulbi oculari per trenta secondi (variante: schiacciare e muovere delicatamente i lobi delle orecchie)

10) Trattenere il respiro per qualche secondo (problema: non trattenetelo troppo per non andare in ipossia)

di Laura Seri