13 rimedi casalinghi per rimuovere placca e tartaro dai denti

 

Avere un sorriso smagliante e bianchissimo non è cosa facile, la placca si deposita tutti i giorni sui denti e nel giro di 24 ore quella patina appiccicosa e piena di batteri si trasforma in tartaro. Una non corretta igiene dentale porta a sviluppare problemi di gengivite, carie e piorrea. Questo spiega perché sia importantissimo eliminare la placca tutti i giorni prima che diventi tartaro, in quanto quest’ultimo è più difficile da rimuovere. Di sicuro un piano di controlli regolari dal dentista aiuta in questo caso.

Denti bianchi per un sorriso smagliante
Denti bianchi per un sorriso smagliante

Però ci sono anche dei rimedi fai da te e naturali per aiutarci nella lotta contro la placca. Vediamo 13 rimedi casalinghi contro la placca e il tartaro:

1) filo interdentale: tecnicamente non è un rimedio, ma aiuta a rimuovere una gran quantità di placca, soprattutto quella che si accumula fra i denti e che è più difficile da raggiungere con il normale spazzolino da denti

2) olio di cocco: pare che i lavaggi fatti con olio di cocco per 10-15 minuti al giorno aiutino a ridurre la placca. Da non usare per gargarismi e non ingoiare

3) bicarbonato di sodio: vecchio sistema, sempre efficace, basta spazzolarlo sui denti, ma senza esagerare per non danneggiare lo smalto dentale. Ricordatevi di risciacquare bene e di diluirlo con acqua

4) fragole e pomodori: strofinando la frutta ricca di vitamina C sui denti, si aiuta a promuovere l’igiene orale. Strofinate, lasciate riposare per 5 minuti e poi risciacquate con bicarbonato di sodio diluito in acqua

5) formaggio: i formaggi a pasta dura come il cheddar svizzero aiutano il corpo a produrre saliva alcalina. Crea uno strato protettivo intorno ai denti e rimineralizza i denti

6) guava: frutta e foglie aiutano a ridurre la placca grazie anche all’azione antinfiammatoria. Si lavano le foglie di guava e le si masticano, sciacquandosi poi bene la bocca

7) aloe vera: è come il prezzemolo, c’è ovunque. Aiuta a ridurre placca e alitosi, oltre ad avere azione antimicrobica. Si strofina l’aloe in pasta sui denti e gengive, si lascia riposare per 10-15 minuti e poi si sciacqua la bocca

8) chiodi di garofano: utile sia contro il mal di denti che per ridurre la placca. Mescolate 1 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere con olio di oliva per formare una pasta. Lasciate in posa per 5 minuti e risciacquate con acqua tiepida

9) aceto bianco: aiuta sia contro la placca che contro la demineralizzazione dello smalto. Si mescolano 2 cucchiai di aceto e 1 cucchiaio di sale marino con un quarto di tazza di acqua calda. Funziona anche come colluttorio

10) bucce di arancio: dovete strofinare l’interno delle bucce d’arancia fresche sui denti prima di andare a dormire e poi sciacquare con acqua fresca al mattino

11) olio essenziale di rosmarino: ha azione antibatteriche e distrugge i batteri che provocano la placca e l’alitosi. Si mescolano due gocce di olio essenziale di rosmarino in un cucchiaio di olio o acqua e si fanno degli sciacqui in bocca

12) tè nero: ha proprietà antiossidanti e protegge lo smalto dalla carie. Si prepara una tazza di tè nero, bella carica, si spreme la bustina e quando il tè è freddo lo si usa per risciacquarsi la bocca

13) ricordatevi di spazzolarvi i denti: anche questo non è rimedio, ma comunque si tratta di una cosa da fare più volte al giorno. Le spazzolate devono essere delicate per non irritare la gengiva e bisogna ricordarsi di spazzolare tutte le superfici dentali, anche quelle dei dei denti posteriori. Sostituite lo spazzolino almeno ogni tre mesi, anche prima se mostra segni di usura

di Laura Seri