14 cose che il tuo seno può dirti

 

Il tuo seno è in grado di comunicare molto di ciò che accade all’interno del tuo corpo, per questo è cosa buona e GIUSTA imparare a leggere i piccoli cambiamenti visivi e tattili perché, non smetteremo mai di dirvelo, la prevenzione e la tempestività sono la cosa più importante. Scopriamo insieme alcuni cambiamenti del seno e analizziamo da cosa questi potrebbero dipendere.

1 – Il seno è più grande

Potrebbe significare che stai prendendo peso, infatti di solito il seno è il primo punto del corpo di una donna che accumula i grassi in eccesso o, se sei adolescente, un volume maggiore potrebbe dipendere semplicemente da un fattore di crescita.
Potresti anche essere in periodo premestruale, con forti sbalzi ormonali, o più semplicemente incinta… AUGURI! 

2 – Il seno è più piccolo

Considerando che il seno soffre degli sbalzi che registriamo sulla bilancia, il seno solitamente si riduce di misura conseguentemente alle perdite di peso corporeo, quindi a causa di diete, stress o cattiva e scarsa alimentazione. Si riduce anche per fattori ormonali, quindi esattamente il primo giorno di ciclo mestruale e poi ancora fino al termine delle mestruazioni.

3 – Hai un seno diverso dall’altro

Il nostro corpo non è mai simmetrico, è normale che la parte destra sia differente dalla sinistra. Ma se noti cambiamenti di forma tra una mammella e l’altra repentini è bene che farsi visitare da un medico.

Schermata 2015-10-09 alle 13.40.20
Hai un seno diverso dall’altro

4 – Hai un’irritazione sotto le mammelle

State serene: nella maggior parte dei casi è irritazione da reggiseno (dal ferretto contenuto nelle coppe) o allergia a prodotti come saponi e polveri. In alcuni casi è semplicemente il sudore che causa prurito quindi cercate sempre di tenere ben asciutta questa zona soprattutto se avete un seno grande. Cercate anche di cambiare spesso il reggiseno e soprattutto di lavarlo con prodotti antibatterici.

Schermata 2015-10-09 alle 13.33.48
Hai un’irritazione sotto le mammelle

5 – Hai smagliature evidenti

Ragazze, mettiamocelo bene in testa, le oscillazioni di peso, dimagrire, ingrassare, dimagrire, ingrassare, non fanno bene all’organismo e non fanno nemmeno bene alla nostra pelle, rendendola soggetta a continue tensioni e rilasci stagionali. Le smagliature sono una realtà e infatti anche in questo caso, se avete delle smagliature sul seno, sono date al 90% dall’aumento o dalla diminuzione del peso corporeo, il restante 10% è dato dal post allattamento. 

Schermata 2015-10-09 alle 13.34.31
Hai smagliature evidenti

6 – Hai delle escrescenze intorno all’areola

Il seno di una donna è stato progettato per l’allattamento e nei capezzoli sono presenti dei piccoli forellini che altro non sono che le estremità dei condotti mammari da cui fuoriesce il latte. A volte, solo con il contatto del reggiseno, lo sfregamento può causarne il gonfiore, così da apparire come piccole escrescenze, ma sono innocue.

Schermata 2015-10-09 alle 13.36.27
Hai delle escrescenze intorno all’areola

7 – Rigonfiamento nel capezzolo

Questo è un segno importante da non sottovalutare, potrebbe essere una ciste benigna come anche qualcosa di “diverso”. Fatti vedere da un medico.

8 – Peli intorno ai capezzoli

È semplicemente un problema legato al testosterone presente in ognuna di noi. Non vi preoccupate! Se invece notate che all’improvviso vi aumentano peli in parti ove prima non erano presenti allora consultate un medico perché potreste avere la sindrome dell’ovaio policistico che causa uno squilibri ormonale.

Schermata 2015-10-09 alle 13.37.35
Peli intorno ai capezzoli

9 – Prurito intorno ai capezzoli

Le cause possono essere diverse. Controlla se hai residui di profumi o saponi: sciacquati con acqua e al massimo metti una crema al cortisone per dare sollievo. Potresti altrimenti avere un’allergia agli indumenti, in tal caso prova a capire cosa hai indossato di diverso dal solito. Ultimo motivo potrebbe essere l’arrivo del ciclo mestruale: spesso i cambiamenti ormonali causano prurito.  Ovviamente se il prurito non passa ed è notevole va contattato un medico.

10 – Seno gonfio, turgido e doloroso

La prima causa, la più nota, è l’arrivo del ciclo mestruale. Se terminate le mestruazioni, invece, dopo un paio di giorni, i sintomi rimangono, è bene che vi facciate vedere da un medico. Una causa poco nota è invece l’abuso di caffeina: anche questo può portare ad avere mammelle turgide e doloranti al tatto! In questo caso… riducete i caffè!

11 – Perdite biancastre dai capezzoli

Non devi necessariamente essere incinta o praticare l’allattamento per avere perdite di latte dalle mammelle: spesso l’attività fisica prolungata stimola la produzione di latte. Un altro motivo potrebbe essere l’utilizzo di farmaci antidepressivi o antipsicotici che spesso alzano i livelli di prolattina, quindi è semplicemente un effetto collaterale del farmaco.

12 – Perdite di sangue dai capezzoli

Potresti avere una forma tumorale benigna conosciuta come Papilloma: è una crescita eccessiva dei condotti del latte. Fatti visitare da un medico appena puoi.

13 – Capezzoli sono turgidi

Questo aspetto è associato alla simulazione sessuale: provando piacere i tuoi capezzoli diventeranno turgidi. Come seconda ipotesi potresti più semplicemente avere freddo.

14 – Il seno ha un aspetto a buccia d’arancia

Non è un bellissimo segno: ti consigliamo di farti vedere da un medico quanto prima.

di Redazione