5 cattive abitudini alimentari da dimenticare in questo 2017

Ci ripromettiamo ogni anno di fare le brave e di mangiare in modo sano, ma chissà perché poi non ce la facciamo mai. Ci sono poi delle mode che promettendoci chili persi e corpi statuari in realtà fanno più bene che male, soprattutto se non si seguono i consigli degli esperti o si ricorre al fai da te. Lo sapete, vero, che per dimagrire dovete rivolgervi a un nutrizionista… Vero?

La dieta si fa seriamente!
La dieta si fa seriamente!

1. I giorni liberi dalla dieta

Alcune diete propongono dei giorni, di solito uno a settimana, in cui si può non seguire il regime alimentare, mangiando di fatto quello che vogliamo. Se da un lato questa abitudine può aiutarci a perdere peso, sia perché si può riattivare il metabolismo sia perché ci si premia con una giornata senza dieta, dall’altro lato queste giornate possono indurre le persone a dieta a mollare e a ritornare alle cattive abitudini alimentari che si avevano prima.

2. Non leggere le etichette degli alimenti

Mai, mai, mai mangiare qualcosa che abbiamo comprato se prima non abbiamo letto l’elenco degli ingredienti. Vale sia se siamo allergici o intolleranti a qualcosa, ma vale anche nel caso in cui abbiamo deciso di mangiare sano: dobbiamo sempre sapere di cosa è composto quello che portiamo in tavola, per evitare cibi che fanno male, perché magari hanno troppi zuccheri, troppo sale, troppi conservanti, additivi, coloranti…

3. Saltare la prima colazione

Non ci stancheremmo mai di dirlo: la prima colazione non si salta, ma si fa e in modo sano prima di iniziare la giornata. Saltare la colazione rallenta il metabolismo e aiuta a prendere peso. Inoltre recenti studi dicono che saltarla aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

4. Eliminare del tutto i carboidrati

Per alcuni i carboidrati sono il nemico da combattere per predere peso. Ma lo sappiamo, vero, che non tutti i carboidrati sono uguali? Ci sono quelli semplici e quelli complessi, che hanno bisogno di più tempo per essere digeriti. Tagliare completamente i carboidrati potrebbe tradursi in stanchezza, carenza di vitamina B, costipazione e altri disturbi. Preferite sempre i carboidrati integrali.

5. Diete detox

Ormai va di moda dire di essere a dieta per ripulire il nostro organismo dalle tossine. Se il corpo funziona bene, si disintossica da solo, ma a volte i beveroni di frutta e verdura possono aiutarci, senza esagerare però, perché c’è sempre un altro lato della medaglia, che in questo caso ci parla di bevande molto acide e dall’alto contenuto di zuccheri. Inoltre assumendo solo questi beveroni, il nostro corpo avrà fame e rallenterà il metabolismo. E noi non perderemo nemmeno un etto!

Fonte: lifehack

di Redazione