5 consigli per correre con il cane

 

Se ami la corsa e per di più hai un cane, sono sicura che spesso e volentieri ne approfitti per allenarti con il tuo amico a 4 zampe.
Tu fai sport e ti mantieni in forma e lui si sfoga e si diverte.
Per farlo, però, è opportuno non improvvisare ed è per questo che di recente a Milano Brooks e Royal Canin hanno organizzato la prima Dog Running School, un corso per imparare a correre col proprio cane in sicurezza e con il massimo divertimento per entrambi.

Correre-con-il-cane
Correre con il cane

Ecco 5 consigli per cominciare:

1- Usa la giusta attrezzatura.
Una cintura ammortizzata per il runner, da tenere ovviamente in vita, una pettorina da slitta per il cane, per evitare l’effetto “strozzo”, e un guinzaglio elastico per scongiurare gli effetti degli strappi del cane.

2. Utilizza l’attrezzatura da corsa solo per gli allenamenti e non per le normali uscite quotidiane.
È necessario che il vostro cane colleghi automaticamente un certo tipo di attrezzatura con un certo tipo di gioco.

3. Evita l’asfalto.
Lo sterrato o l’erba sono le superfici più indicate per i cani. Sull’asfalto, soprattutto su distanze medio-lunghe, rischia di farsi male alle zampe. Altra cosa: i cani non possono sudare come gli umani, quindi evitate di correre col vostro amico quando fa molto caldo e negli orari del solleone.

4. Se l’allenamento è breve (5 – 7 km) il cane non si deve fermare a bere durante la corsa.
Per non spezzare il ritmo si può anche riempirgli da ciotola quando l’uscita è terminata.

5. Andate per gradi.
Anche se è quasi certo che il vostro cane corra più veloce di voi, non è detto che abbia il fiato per correre tanti chilometri quanti ne correte voi. È necessario dunque cominciare con uscite brevi di due o tre chilometri e aumentare la distanza gradualmente ogni 2-3 settimane.

di Eliana Avolio