5 motivi per portare subito in tavola un mango

Mango, why Mango… recitava una vecchia pubblicità televisiva che parlava però solo del profumo di questo meraviglioso frutto esotico. Oggi vi spieghiamo perché dovremmo portare più spesso il mango nelle nostre tavole e non solo nelle nostre automobili come profumi da interni: il mango è buonissimo da mangiare, ma fa anche molto bene per la nostra salute!

Il mango è un frutto esotico davvero molto buono e anche versatile, che possiamo portare sulle nostre tavole in mille modi diversi. E’ perfetto come spuntino a metà mattina, ma anche come protagonista dei nostri smoothie e dei nostri frullati. Sono un vero e proprio portento, perché sono ricchissimi di sostanze preziose per il nostro organismo.

Il mango, infatti, è ricchissimo di vitamina C e di betacarotene: le vitamine sono preziose per mantenerci in salute e allontanare i malesseri di stagione, mentre il betacarotene è perfetto per chi vuole un’abbronzatura sana e perfetta (per questo dovremmo portare in tavola tanti cibi arancioni, ricchi di questo elemento).

Ma non solo, perché i benefici del mango non finiscono qui: sono note, infatti, le sue proprietà antivirali, antiparassitarie, antisettiche, tossifughe, toniche, afrodisiache, lassative. Insomma, un vero e proprio toccasana per la nostra salute!

Di cosa sa il mango? Ha un sapore un po’ acre, asprigno, un po’ acido ed è disponibile sia nella versione “fresca” sia come frutto essiccato o macinato: la polvere di mango verde è molto utilizzata nei paesi asiatici. Ma sempre più spesso è usato anche nelle nostre cucine.

Come usarlo in cucina? Lo possiamo mangiare al posto della solita frutta, frullato con lo yogurt e il kiwi o altri frutti di nostro gradimento, ma anche per impreziosire le nostre insalate, le nostre macedonie e perfino come accompagnamento esotico per i nostri piatti a base di carne o di pesce.

Capito perché sarebbe bene portare in tavola più mango?

di Redazione