5 rimedi naturali contro la raucedine

 

La raucedine è una variazione del timbro della voce: di solito si abbassa, a volte scompare del tutto e si parla di afonia, mentre a volte la voce diventa più stridula. Le cause sono tantissime, fra di esse abbiamo laringiti, tonsillite, raffreddore, influenza, bronchite, reflusso gastroesofageo, tumori, allergia, morbo di Parkinson, Miastenia gravis, ipotiroidismo, artrite reumatoide, fumo di sigaretta… Ma cosa fare quando la voce si abbassa o scompare? Come prima cosa smettere di fumare e non sforzare la voce.

Visita medica per l'afonia
Visita medica per l’afonia

Poi potete provare a mettere in pratica uno di questi rimedi naturali contro la raucedine, anche se è sempre meglio farsi visitare dal medico, soprattutto se l’afonia persiste da più di una settimana:

1) fumenti con il bicarbonato: funziona sia per il raffreddore che per la raucedine, ancora meglio se si usano bicarbonato e fiori di camomilla insieme

2) oli essenziali: utile soprattutto l’olio essenziale di cipresso. Si mescola una goccia di olio essenziale con un cucchiaino di sciroppo d’acero e poi si versa il tutto in un infuso di timo. Si può usare anche l’olio essenziale di eucalipto

3) erisimo, malva e zenzero: l’erisimo si usa sotto forma di tintura madre e la malva sotto forma di tisana. Anche lo zenzero si usa come tisana, unito però a cannella e chiodi di garofano

4) latte caldo: potete usare il classico latte caldo con miele oppure latte caldo con del pepe nero

5) miele, limone e basilico: il miele può essere preso puro, mentre col limone si possono fare dei gargarismi una volta disciolto in acqua. Potete anche assumere un cucchiaio di miele sul quale avete spruzzato del succo di limone.  Il basilico, invece, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie è utile per fare i gargarismi con acqua tiepida

Foto: Wikimedia

di Laura Seri