6 motivi per far iniziare più tardi la giornata scolastica

 

La sveglia che suona al mattino presto è un incubo per tutta la famiglia. Per mamma e papà, che sanno che sta iniziando una nuova e lunghissima giornata, nella quale si dovrà correre più veloci del leone e della gazzella se si vorrà arrivare a sera avendo fatto tutto quello che c’è in programma. Ma anche per i nostri bambini è dura alzarsi la mattina, anche perché le lezioni cominciano davvero molto presto: figuriamoci se i piccoli devono anche prendere i mezzi pubblici per andare a scuola… L’allarme per la sveglia scolastica che suona troppo presto arriva dal Centers for Disease Control and Prevention.

giornata-scolastica1
Una sveglia che suona più tardi può aiutare i ragazzi nel rendimento

Il CDC, negli Usa, ha proposto che la giornata scolastica inizi un po’ più tardi. I rischi per la salute dei bambini e per il loro rendimento scolastico sono molti e li descrive perfettamente Anne Wheaten, autrice del rapporto e della proposta del CDC:

1. Dormire abbastanza e di più aiuta a migliorare i risultati accademici: se la sveglia suona troppo presto e si è andati a letto un po’ tardi, i nostri ragazzi rischiano di non apprendere bene.

2. I brutti voti potrebbero essere causati proprio dalla mancanza di sonno.

3. I bambini al mattino presto, così presto, sono meno reattivi, più svogliati, hanno meno voglia di “imparare”: faticano anche a tenere gli occhi aperti!

giornata-scolastica2
L’orologio biologico dei bambini è diverso dal nostro

4. L’orologio biologico dei bambini è diverso dal nostro: noi rendiamo meglio al mattino (o meglio, la maggior parte di noi…), mentre i più piccoli no.

5. L’attenzione migliora nel corso della mattinata e non al mattino presto.

6. Una sveglia che suona troppo presto può tradursi in fatica a concentrarsi e a pensare.

di Redazione