7 consigli per conservare bene i farmaci in estate

In estate non dobbiamo solo fare attenzione a come conserviamo gli alimenti, in frigorifero e nella dispensa, ma anche quando siamo in movimento: dobbiamo fare molta attenzione ai farmaci che, inevitabilmente, portiamo in vacanza con noi. Di solito si tratta di medicinali per piccoli disturbi e malattie comuni, oltre che per le terapie che siamo soliti seguire. Ma come proteggere al meglio i nostri farmaci in estate? ASSOSALUTE (l’Associazione nazionale farmaci di automedicazione) ci dà 7 consigli.

1. Leggete attentamente le modalità di conservazione indicate dai foglietti illustrativi. Conservate i farmaci in luogo fresco e asciutto, a temperatura non superiore ai 25 gradi. Alcuni medicinali vanno conservati in frigo, anche durante il trasporto.

2. Evitate i forti sbalzi di temperatura: se viaggiate in auto non lasciateli nel bagagliaio e non a contatto diretto con il sole. In aereo teneteli nel bagaglio a mano e non in stiva, odve le temperature vanno sotto lo 0.

3. Anche l’umidità fa male ai farmaci perché altera capsule, compresse e cerotti medicati o strisce per test diagnostici.
4. Preferite le formulazioni solide, perché meno sensibili alle alte temperature.

5. Se il medicinale ha un aspetto diverso rispetto al solito o ha difetti, non assumetelo, ma chiedete consiglio al farmacista o al dottore.
6.Non confondete le confezioni per risparmiare spazio in valigia, perché grazie alla confezione riconosciamo sempre il farmaco e abbiamo indicazioni sulla scadenza e la posologia.

7. Attenzione agli spray, che vanno conservati in contenitori termici per evitare che temperature elevate e l’esposizione al sole possa causare danni.

di Redazione