7 curiosità sul dormire

Lo sapete che il 17 marzo è la Giornata Mondiale del Sonno? Non è stato scelto a casa questo giorno: la primavera porta con se tanta energia, ma risvegliarsi dal lungo letargo invernale non è facile. Quasi tutti soffriamo di disturbi, magari di sonnolenza, insonnia, ritmi scombinati, a causa delle ore di luce che si allungano. Ecco perché è bene sapere come dormire meglio. Per voi 7 curiosità sul dormire che vi aiuteranno.

Un riposino dopo pranzo fa bene!

1. Fate sempre il sonnellino dopo pranzo, perché vi aiuterà a dormire meglio la notte. Non è una questione di essere pigri e non è un vizio. Grazie ai 15-20 minuti massimo di pennichella, la sera saremo più rilassati e disposti al sonno notturno.
2. Le donne di solito dormono mezz’ora in più degli uomini. Di solito vanno a letto un po’ prima e si svegliano poco dopo. Sempre noi donne risentiamo di più delle variazioni di luce e stagioni, quando l’età avanza, però, le differenze si annullano.

3. E’ vero che quando non siamo nel nostro letto dormiamo peggio: è colpa dell’emisfero sinistro del cervello, che rimane semi vigile e più attento ai rumori quando dormiamo fuori casa.
4. Se siamo mattinieri o tiratardi non è questione di pigrigia, è questione di genetica.

5. Lo yoga fa bene anche al sonno, oltre che al benessere generale e alla flessibilità del corpo. Gli over 50 ottengono maggiori vantaggi con questo metodo di rilassamento se hanno problemi a dormire.
6. Passeggiare favorisce il sonno, bastano 15 minuti dopo cena.
7. Il caffè aiuta a stare svegli, ma se il debito di sonno è troppo altro allora non è efficace.

Fate attenzione anche al supporto che usate per dormire. Come sottolinea Luigi Innocenti, uno dei titolari e fondatori di Astro Italia: “Al di là di queste curiosità e consigli, ognuno di noi sentirà i disturbi di stagione in modo diverso. Il sonno è una faccenda personale: non esiste la ricetta universalmente giusta per addormentarsi, ciascuno ha i suoi orari, il suo numero ideale di ore di sonno, ciascuno ha le sue preferenze in termini di materasso, che è migliore quando è realizzato su misura“.

di Redazione