8 alternative al caffè energetiche ma sane

 

Se anche voi avete una notevole dipendenza dal caffè, saprete quanto sia difficile rinunciarci, sopratutto in fasi “difficili” della vita, vedi esami universitari incombenti, ritmi di lavoro serrati, viaggi ecc..
Tuttavia, come ormai è stato dimostrato da diversi studi, il caffè non è un grande amico della nostra salute: in primo luogo perché crea una dipendenza psicologica ancor prima che fisica e poi perché provoca l’aumento di zucchero nel sangue, il diabete di tipo 2, l’aumento dello stress, disturbi cardiovascolari, insonnia e squilibri della flora intestinale.
Ecco perché ho pensato di sostituire il caffè, almeno in larga parte, con alcune alternative più sane che però sono in grado di fornire la stessa energia di una buona tazza di espresso.

Chai

Si tratta di un preparato indiano a base di tè nero, latte e spezie quali cannella, zenzero e cardamomo. Al gusto e all’aspetto somiglia notevolmente a un caffè e proprio per questo motivo vi aiuterà a sentire meno l’astinenza da caffè, sopratutto da un punto di vista psicologico.

chai
Il chai, preparato indiano

Yerba Mate

Famosissimo e diffusissimo nel Sud America, dove è praticamente la bevanda nazionale argentina, il mate è fatto da foglie e steli di un albero di agrifoglio.

lo Yerba Mate è la bevanda nazionale argentina ed è un ottimo sostituto del caffè
Yerba Mate è la bevanda nazionale argentina

Le foglie, che vengono essiccate e usate per produrre il mate, contengono caffeina, ma solo in minima parte e per questo riescono a fornire energia senza però essere dannose per l’organismo. È buono sia caldo che freddo, volendo potete aggiungere zucchero e latte e in Argentina si beve in compagnia, condividendo tutti la stessa cannuccia!

Carruba in Polvere

Si tratta del frutto del carrubo, un albero sempreverde originario dell’Arabia, ma che oggi viene coltivato da molte nazioni Europee che si affacciano sul Mediterraneo.  I semi del carrubo spesso vengono macinati per ottenere una farina molto fine e polverosa che, unita al latte, vi darà una bevanda ricca di fibre, vitamine e minerali. Il sapore ricorda vagamente il cioccolato (di cui è un ottimo sostituto), mentre l’assenza di caffeina e la presenza di proteine, zuccheri, potassio e magnesio la rendono una perfetta sostituta del caffè

Caffè di Cicoria

La radice della cicoria ha delle ottime proprietà curative: aiuta la digestione, è un ipoglicemizzante ed è un cardiotonico, cioè regola la frequenza cardiaca. Per preparare un buon caffè di cicoria potete usare la moka, ma è consigliabile però non riempire completamente il filtro per non otturarlo.

Ginseng

Se assunto come tè ha praticamente gli stessi effetti energizzanti del caffè (pur essendo molto più sano), mentre se inserito come ingrediente in alcune ricette ha un effetto antistress.

Il Ginseng se assunto come tè ha praticamente le stesse proprietà del caffè, ma è molto più sano
Il Ginseng se assunto come tè ha le stesse proprietà del caffè

Succo di Grano

Si tratta di un estratto di grano contenente vitamine, minerali e sostanze nutritive perfette per dare energia al corpo (e alla mente): il sapore non è dei migliori, ma ne vale la pena!

Caffè di Tarassaco

tarassaco
Il fiore del tarassaco

Il tarassaco è una pianta erbacea perenne che produce degli inconfondibili fiori gialli, chiamati “piscialetto” nella tradizione contadina italiana. Si tratta principalmente di un fiore dalle proprietà diuretiche (da qui il nome popolare), ma con le radici tostate e macinate del tarassaco si può preparare un ottimo surrogato del caffè dalle proprietà digestive.

Caffè Verde

Il caffè verde deve il suo colore al fatto che anziché torrefatto viene lasciato essiccare al sole
Il caffè verde deve il suo colore al fatto che viene lasciato essiccare al sole

Si tratta semplicemente di semi di caffè fatti essiccare anziché torrefatti e questa diversa lavorazione determina un assorbimento più lento, ma più continuo della caffeina: per questo motivo è consigliato a chi ha bisogno di energia a lunga durata. Inoltre, essendo ricco di metilxantine, velocizza il metabolismo, contrasta il diabete e riduce l’assorbimento di zuccheri nel nostro corpo.

di Carlotta Rubaltelli