8 consigli per sopravvivere al cambio d’ora

 

Ritorna l’ora solare e 12 milioni di italiani rischiano il disagio emotivo. Un semplice cambio di lancetta, infatti, può provocare molti più danni di quanti ne potete immaginare. Con lo spostamento delle lancette un’ora indietro la depressione stagionale può colpire profondamente i gufi, le persone che vanno a letto presto, ma soprattutto le allodole, le persone che amano svegliarsi presto. Quali sono i sintomi e quali i trucchi per sopravvivere anche quest’anno al ritorno dell’ora solare?

ora-solare1
La notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 torna l’ora solare

Senso di fatica, peggioramento dell’umore, nervosismo incalzante e difficoltà a concentrarsi sono i sintomi principali dello spostamento delle lancette un’ora indietro alle 3.00 del mattino, che avverrà fra sabato 24 e domenica 25 ottobre. Secondo una ricerca di Coldiretti, circa 12 milioni di italiani avranno notevoli disagi dal punto di vista del benessere fisico ed emotivo.

Lo psichiatra Michele Cucchi, Direttore Sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano, ci dà 8 consigli per superare questa fase difficile senza alcun problema:

ora-solare2
Riabituare l’organismo al nuovo orario è importante

1. Conoscere il proprio profilo

Siamo gufi o allodole? In quest’ultimo caso dovremmo risentire maggiormente dell’ora solare.

2. Abituiamoci poco alla volta

Sincronizziamo i ritmi circadiani poco alla volta, andando a letto prima ne giorni precedenti il cambio dell’ora e alzandoci prima nel weekend. Così il lunedì non sarà una tragedia.

3. Muovetevi

L’attività fisica aerobica è consigliata in questi periodi.

4. No alle abbuffate

Pasti leggeri e niente abbuffate, che potrebbero essere una tentazione fortissima per chi soffre di questi disturbi.

5. Coprifuoco per le allodole

Le allodole devono ritirarsi un po’ prima la sera, evitando di scendere dal letto non appena vedono il sole.

6. La terapia della lampada

“Persone particolarmente sensibili a questi cambiamenti possono giovarsi di una specifica terapia naturale che consiste nella sincronizzazione dei ritmi circadiani mediante esposizione, in determinate fasce orarie della mattina, a luce brillante indotta da specifiche lampade, che permettono un effetto di generazione di un’alba artificiale”.

7. No allo spuntino di mezzanotte

Prima di andare a letto, vietato mangiare: dopo il pasto della sera, ovviamente leggero, cercate di resistere.

8. Il mattino ha l’oro in bocca

Fate attività fisica al mattino per superare il malessere da cambio di orario.

di Redazione