Alimenti per sentirsi sazi

 

Purtroppo non esiste una pillola magica che può farci dimagrire e con l’arrivo dell’estate anche le diete o un’alimentazione sana possono essere contrastate da un nemico, che può portare al fallimento dei nostri buoni propositi, vanificando ogni sforzo e cioè è la fame!

Il sistema che regola l’appetito è davvero molto complesso e persino gli scienziati non sono ancora riusciti a carpirne tutti i segreti: c’è chi pensa che sia tutta una questione di cervello, colpa degli ormoni, del sistema nervoso e dello stress accumulato. Secondo un professor della Cambridge University, “La sensazione di pienezza è generata non dal volume occupato dal cibo ingerito, ma dai suoi nutrienti”. Le cellule nel tratto gastrointestinale registrano le sostanze assunte e in base a esse producono gli ormoni della “sazietà”.

Per contrastare questo meccanismo, oltre a fare dell’esercizio fisico, a modificare le nostre abitudini alimentari, gli orari e ridurre la quantità di cibi durante i pasti, secondo un ulteriore studio scientifico è necessario assumere determinati alimenti contenenti sostanze in grado di rilasciare ormoni nello stomaco, favorendo la sensazione di sazietà e con il tempo la perdita di peso. Vediamo insieme quali sono:

Mele

cobblercove
Mele e lamponi

Le mele, sono in grado di sopprimere il senso di fame, perché sono ricche di fibre solubili e di pectina che contribuiscono ad aumentare il senso di sazietà, richiedono lunghi tempi di masticazione, regolano i livelli di glucosio nel sangue e incrementano le nostre energie.

Lamponi

Dato l’alto contenuto di fibre, i lamponi fanno sì che una persona si senta sazia prima e più a lungo e aiutano a ridurre così il desiderio di mangiare. Questa bacca fornisce anche un’abbondante dose di vitamina C, manganese e potassio.

Legumi

legumes_secs
Legumi

Fagioli, piselli, lenticchie e ceci controllano gli attacchi di fame per tre motivi: contengono fibre, sono amido resistenti e contengono proteine che si digeriscono lentamente. Secondo un recente studio pubblicato nel Journal of Human Nutrition and Dietetics, le persone in sovrappeso che seguirono una dieta ricca di fagioli avevano perso circa 5 chili in 16 settimane ed erano anche migliorati i livelli di colesterolo nel loro sangue. Secondo un’analisi pubblicata nella rivista Obesity, coloro che avevano mangiato circa 150 grammi di legumi si sentivano il 31% più sazi rispetto a coloro che non avevano consumato alimenti ricchi di fibre, come i legumi.

Uova

kaleandeggs
Uova

Le uova sono un altro alleato contro gli attacchi di fame, infatti è stato scoperto che le persone che mangiano uova consumano fino a 438 calorie in meno durante la giornata. Altre ricerche indicano che una colazione a base di uova può aiutare a controllare la fame per ben 24 ore.

Yogurt greco

heatathleticclub
Yogurt greco

Tra i vari tipi di yogurt in commercio, il più snellente è lo yogurt greco, dal gusto deciso, più cremoso e compatto di quello tradizionale, riempie subito lo stomaco e svuota l’addome, facendoti sentire subito più leggera. E’ ricco di  proteine rassodanti e di potassio, il minerale drenante per eccellenza. In più, ha pochissime calorie, solo 70 ogni 100 grammi, a differenza dello yogurt intero che ne ha 115 ogni 100 grammi.

Alga marina

Le alghe marine sono state consumate in Asia per secoli, ma, negli ultimi tempi, è stata riconosciuta la loro capacità di controllare l’appetito e il peso. Contengono proteine e fibre solubili che aiutano ad accelerare la digestione lenta, a controllare il livello di zuccheri nel sangue e anche gli attacchi di fame. Inoltre i chimici hanno scoperto che anche la fucoxantina, un pigmento marrone contenuto nel wakame, un’alga impiegata in insalate e minestre, favorisce la perdita di peso, perché stimola la produzione di una proteina che aumenta la combustione di grassi.

Pistacchi

seedguides
Pistacchi

Degli studi hanno sorprendentemente dimostrato che pistacchi e altri tipi di frutta secca aiutano a controllare gli attacchi di fame e il peso, perché aiutano a mantenere più a lungo la sensazione di sazietà e le loro calorie non vengono completamente assorbite dal corpo. Uno studio preliminare condotto presso la Eastern Illinois University suggerisce che le persone che fanno merenda con pistacchi con guscio consumano il 41% in meno di calorie rispetto a quelle che mangiano pistacchi sgusciati. Gli autori affermano che i gusci vuoti potrebbero costituire un utile segnale visivo per rendersi conto della quantità ingerita; quindi, potenzialmente, incoraggiano a mangiare meno.

Mango

guidecucina
Mango

Il Mango è un frutto esotico energizzante con un elevato contenuto di acqua e molecole antiossidanti: benefico per tutto l’organismo, ha un’elevata percentuale di fibra capace di donare una sensazione di sazietà utile per chi vuole perdere peso, in quanto va a ritardare lo svuotamento gastrico così da ridurre gli attacchi di fame nervosa.

Fonte foto: cobblercove.com, wearelivingalive.com, kaleandeggs.com, seedguides.com, simpleclimate.com, pianetadonna.it, heatathleticclub.com

di Angelica Giannini