Capelli biondi che si scuriscono? Segreti per evitare questo problema

C’è una cosa che chi ha i capelli biondi naturali dovrebbe prendere in considerazione: col passare del tempo i capelli biondi tendono a scurire. Per evitare questo problema si può ricorrere a diversi sistemi. Talvolta i capelli biondi tendono ad assumere quelle che vengono chiamate tonalità ottonate, cioè un colore giallo o arancione brutto a vedersi. Per contrastare questo difetto potete:

1) usare gli shampoo viola: meglio usare quelli dei parrucchieri, aiutano a ridurre l’effetto ottonato

2) toner: se andate dal parrucchiere, chiedetegli di usare un toner sempre nelle nuance del blu e viola, però è un sistema che costa un po’

3) filtro nella doccia: anche i minerali contenuti nell’acqua della doccia possono trasformare il colore biondo in una tonalità ottonata se presente molto ferro o verde se presente molto cloro. Per ovviare a questo, usate un filtro. A proposito del cloro: se andate in piscina, cercate di inumidire prima i capelli con acqua filtrata o che contenga poco cloro

La camomilla è un vecchio rimedio della nonna per schiarire i capelli
La camomilla è un vecchio rimedio della nonna per schiarire i capelli

Ci sono poi dei rimedi naturali che possono aiutarci:

1) risciacquo con aceto di mele: per acidificare la chioma e contrastare l’effetto del cloro, dopo aver fatto lo shampoo normale si può fare un risciacquo mescolando 150-300 millilitri di aceto di mele con acqua. Lasciate agire per cinque minuti, poi risciacquate

2) camomilla: per schiarire i capelli la camomilla va benissimo, ci avevo provato pure io, ma essendo castana non ho ottenuto molti risultati. Ma se siete già bionde, dovrebbe funzionare. Potete sciacquare i capelli dopo lo shampoo con un infuso di camomilla preparato facendo bollire mezzo litro d’acqua con cinque bustine di camomilla per 20 minuti. Dopo averlo fatto raffreddare, si sciacquano i capelli con questo infuso. Per ottenere un biondo più incisivo, serve la maschera alla camomilla. Si fanno bollire 300 millilitri di acqua con 5 bustine di camomilla, si lascia in infusione per 20 minuti, si fa raffreddare, si mettono 2-4 cucchiai di yogurt bianco nell’infuso e si applica la maschera coprendola con della pellicola. Si lascia in posa per un’ora e poi si usano normalmente shampoo e balsamo. Potete fare questa maschera anche due volte alla settimana fino a raggiungere la tonalità prescelta

3) succo di limone: mescolate del succo di limone con acqua o olio di oliva e spruzzate sui capelli. Poi rimanete al sole per un’ora. Ricordate di usare anche il balsamo dopo questa procedura, altrimenti il sole secca i capelli

4) balsamo alla cannella: aggiungete della cannella in polvere al balsamo e applicate sui capelli. Coprite sempre con pellicola, lasciate agire per tutta la notte e la mattina lavatevi i capelli normalmente. La cannella aiuta a schiarire i capelli. Al posto della cannella potete unire anche 100 grammi di miele a 50 grammi di balsamo, la procedura è la stessa di prima

di Laura Seri