Capelli ricci: 10 pettinature da copiare subito

 

Credo di essere in lotta con i miei capelli ricci dall’età di 13 anni, prima di allora era la mia mamma a prendersene cura e mai avrei immaginato che i miei riccioli d’oro, che invogliavano chiunque ad accarezzarli, sarebbero con il tempo diventati un dramma!
Effettivamente i ricciolini delle bambine sono così graziosi, piccolini, morbidi e il crespo è assolutamente inesistente; la situazione cambia però repentinamente allo scoccare dell’adolescenza quando il riccio diventa indefinito, i capelli iniziano a gonfiarsi e l’effetto paglia prende il sopravvento.
Tranne rare eccezioni (si si, vi assicuro che esistono donne dai capelli ricci meravigliosi), la maggior parte delle ricce vive un vero e proprio trauma quotidianamente: farsi lo shampoo significa trascorrere circa 30 minuti a pettinare i capelli sperando di riuscire a sciogliere tutti i nodi; asciugarli al naturale significa voler far paura a qualsiasi passante ci incontra per strada; in piscina mentre tutte le nostre amiche escono dalla doccia, si fanno una passata di phon al volo e scappano via, noi siamo costrette a un’intera ora di asciugatura, perché non dimentichiamo che i capelli ricci sono quasi sempre doppi e asciugarli non è proprio una passeggiata.

La scelta più semplice sembra essere quindi dotarsi di tanta pazienza e stirarsi i capelli tutti i giorni, ma in realtà anche se personalmente li stiro quasi sempre, ogni tanto asciugarli al naturale fa bene al cuoio capelluto e allora in tal caso meglio puntare su un’acconciatura per valorizzarli.
Ecco allora 10 pettinature perfette per i capelli ricci e semplici da realizzare

Raccolto morbido

PicMonkey Collage.jpg1
Raccolto morbido

Una soluzione veloce e pratica è il raccolto morbido da scegliere in versione sciolta per un look quotidiano raffinato e ordinato oppure in versione alta per una serata speciale o un’occasione particolare.

Capelli tirati

PicMonkey Collage.jpg2
Capelli tirati

Molto semplice è anche il look con capelli tirati dietro che lascia completamente scoperto il volto valorizzando lo sguardo.
Può bastare semplicemente stirare un po’ la radice e lasciare i ricci nelle lunghezze da raccogliere con delle forcine o mollettine oppure per chi ha dimestichezza può optare per delle sfiziosissime treccine sulla radice per poi tirarli tutti dietro.

Treccia

PicMonkey Collage.jpg3
Treccia

Le trecce sono una vera e propria ancora di salvezza per le ricce, specie se i capelli si gonfiano solo respirando; ma per un aspetto fashion invece di optare per la classica treccia occorrerà puntare su due trecce spettinate o su un’elegantissima treccia laterale.

Chignon spettinato

PicMonkey Collage.jpg4
Chignon spettinato

Molto indicato è anche lo chignon che ovviamente non sarà scelto nella classica versione da ballerina ma in versione spettinata, sia che si preferisce lo chignon basso, sia che lo si scelga alto da impreziosire con un frontino sbrilluccioso.

Raccolto laterale

PicMonkey Collage.jpg5
Raccolto laterale

Infine un’idea potrebbe essere quella di raccoglierli su di un lato o con una semplicissima coda laterale oppure con dei torciglioni sul lato opposto che otticamente alleggeriscono il volume dei capelli.

 

 

di Francesca Esposito