Ceretta fai da te: 7 cose che non dovresti mai fare

Quante volte vi sarà capitato di aver bisogno di una ceretta al volo e di farvela da sole a casa. Purtroppo però, anche se avete una buona buona mano nell’eliminazione della peluria in eccesso, potreste fare degli errori controproducenti. Ecco cosa non dovreste mai fare quando vi depilate da sole.

1 Dimeticarvi di fare uno scrub

Lo scrub pre ceretta è necessario per evitare i peli incarniti. L’ideale è farlo un giorno prima della depilazione, in modo da avere una pelle liscia, senza cellule morte.

2 Non seguire le istruzioni del prodotto che si utilizza

Seguite sempre le indicazioni dei prodotti per la depilazione fai da te. Se si sceglie la cera a caldo, è bene leggere e seguire le istruzioni sui tempi utili affinché il prodotto si scaldi, per non ustionarsi.

 

ceretta
Ceretta

3 Non scegliere la ceretta adatta al tipo di pelle

Se non usate la cera a caldo, potete ricorrere alla cera a freddo con strisce monouso, ma fate attenzione a quale utilizzare. Le più facili da us are sono fatte con un materiale simile al cotone, sul quale è distesa la cera al titanio. Le strisce trasparenti, invece, non sono molto indicate se la pelle è particolarmente sensibile.

4 Stenedere la crema idratante sulla pelle prima della ceretta

Non potete fare la ceretta se prima avete idratato l’epidermide con creme o oli. Meglio lavare la parte interessata con dell’acqua tiepida e poi passare alla depilazione fai da te: altrimenti la cera non attacca e il risultato finale non è soddisfacente.

5 Strappare in modo incorretto

Sia che si usi la cera a freddo che quella a caldo, dovete sapere il verso dello strappo. Si stende seguendo il verso del pelo e si strappa nel verso opposto.

6 Non idratare la pelle post epilazione

Non si può lasciare la pelle post depilazione senza un idratante. L’ideale è applicare un olio alle mandorle da distribuire con delicati massaggi.

7 Non provare il prodotto al primo utilizzo

Se usate per la prima volta una ceretta fai da te, è fondamentale testare il prodotto. Il consiglio è quello di provare l’azione del prodotto su una parte nascosta, attendere un giorno e osservare se ci sono reazioni cutanee o meno.

di Marianna Feo