Che cos’è e come si applica il kajal

Se state cercando di realizzare un make up per gli occhi intenso, in grado di donare profondità e sensualità al vostro sguardo, magari ispirandovi al trucco orientale, che punta sempre molto sugli occhi, che ne dite di provare a utilizzare la matita kajal? Potrebbe sembrare molto difficile da usare, ma basta seguire qualche regola per poter sfruttare tutte le potenzialità di questo eyeliner dalla consistenza molto più intensa e che veniva usato dalle donne anche nell’antichità.

Sguardo intenso con il kajal

In realtà all’inizio il kajal veniva usato per proteggere gli occhi dai raggi del sole e dalle infezioni dell’occhio, mentre in Egitto veniva sfruttato per abbellire e non solo per proteggere, gi occhi di uomini e anche di donne.

Il kajal si differenzia dagli altri eyeliner per la sua matita con punta conica dal tratto morbido, scorrevole, per un prodotto ultra resistente. Può essere nero o colorato e nelle versioni professionali è composto da boccettino e pennello, ma noi possiamo tranquillamente usare il matitone per delineare la forma degli occhi e avere uno sguardo profondo.

Come si applica il kajal

– Il kajal si applica sulla parte inferiore della palpebra superiore e sulla palpebra inferiore all’attaccatura delle ciglia.

– Bisogna passare due volte la matita.

– Si possono eseguire anche dei tratti leggeri all’esterno dell’occhio per uno sguardo da gatta.

– Si parte dall’interno dell’occhio verso l’esterno, senza mai staccare la matita.

– Terminano il primo passaggio, effettuate il secondo per dare maggiore precisione al tratto.

Ecco come fare passo dopo passo:

di Redazione