Cipolle nei calzini per sentirsi meglio

 

Che le cipolle facessero bene lo sapevamo, ma a questi livelli proprio no!
L’azione purificatrice della cipolla potrebbe rivelarsi molto utile se usata nel modo giusto: ha la capacità di uccidere germi e batteri, e l’acido fosforico che contiene, se a contatto con la pelle, è in grado di penetrare, purificare il sangue ed uccidere tutti i batteri nel nostro corpo evitandoci fastidiosi raffreddori ed influenze. 

Secondo la medicina tradizionale cinese e la teoria dei meridiani, le piante dei nostri piedi sono una zona d’accesso diretto agli organi interni del corpo. Proprio per questo motivo, perché non pensare di curarci attraverso i piedi?

Ecco cosa dovete fare:

– Tagliate le cipolle a rondelle di uno spessore di circa mezzo centimetro in modo che possano essere applicate sotto i vostri piedi come dei plantari;
– Frapponete le cipolle tra piede e calzino e dormite. Sarà la cipolla a fare tutto il lavoro.
– Al mattino rimuovete le cipolle e lavate i piedi.

Ecco gli effetti benefici di questa pratica:

1- Purifica il vostro sangue;
2- Uccide germi, batteri ed agenti patogeni;
3- Aiuta ad alleviare il freddo;
4- Ridurre i sintomi dell’influenza.

Il Dr. Joe Schwarcz dell’ufficio di Scienza e Società dell’Università McGill, interpellato sull’argomento ha dichiarato che:
”L’ affermazione che le cipolle siano “magneti per i batteri” non ha senso. Nessun cibo attrae i batteri, anche se, naturalmente, alcuni sono più propensi a far moltiplicare i batteri una volta infettati.”

Eppure in molti continuano a crederci. Secondo voi è vero oppure no?

Pare i calzini servano a tanti scopi: con le cipolle per depurare l’organismo; bagnati, invece, per dimagrire.

di Eliana Avolio