Colorazione Sombrero: schiarite i capelli in maniera naturale

Siete stanche di sentire parlare di shatush, degradè e balayage?
Volete schiarire i vostri capelli in maniera naturale, senza creare quel distacco netto tra le radici e le punte?
Allora potete provare la tecnica di colorazione “Sombrero”. Già diversi parrucchieri la praticano, ma io ho avuto il piacere di provarla solo adesso, ed essendo rimasta molto soddisfatta del risultato finale, ho pensato di parlarvene spiegandovi bene in cosa consiste.

958904
Schiariture naturali

Di cosa si tratta?

La tecnica del Sombrero è l’interpretazione moderna di uno sfumato classico che diventa più chiaro di circa due toni rispetto al colore naturale lungo il corpo del capello.
Dalle nuance calde del cioccolato, si passa al caramello fino ad arrivare al miele: le radici rimangono del loro colore naturale andando a schiarire gradualmente le punte.

Questa tecnica, a differenza di quelle precedenti già note, regala un risultato delicato e romantico, puntando ad utilizzare nuance naturali in tono con quella partenza, senza salti netti di tinta. Insomma, una vera  propria sfumatura d’artista!
L’effetto finale della chioma è dato da un mix di sfumature di più colori della stessa tonalità, con l’aggiunta di ciocche per illuminare o scurire l’intero lavoro e rendere il risultato molto naturale.

Come si effettua?

prima
I miei capelli prima di iniziare la colorazione – focus sulle lunghezze

Per spiegarvi come si effettua vi racconto la mia esperienza.
Per prima cosa i capelli vengono separati lungo una linea orizzontale in due parti: la parte inferiore viene lasciata “sciolta” lungo il viso; quella superiore viene inserita sopra un cappello chiamato appunto “sombrero”.
Successivamente la parte superiore viene ulteriormente suddivisa in diverse ciocche sulle quali verrà applicata la colorazione.

Tutto avviene a mano libera: Edoardo, il parrucchiere che mi ha effettuato la colorazione ed ospitato nel suo salone, ha colorato singolarmente le ciocche come fosse un pittore. Non c’era precisione nell’applicazione, non ha utilizzato cartine, solo le sue mani e la sua creatività.

Dopo aver colorato le ciocche superiori ha iniziato a colorare anche la parte inferiore al di sotto del cappello, sempre nello stesso modo. Trascorso il tempo di posa sono passata al lavaggio.
Ed ecco il risultato finale: che ne dite? Vi piace?

dopo
Risultato finale: colorazione sombrero

Una decolorazione che non porta danni!

Molte di noi evitano di sottoporsi troppo spesso a decolorazioni e colpi di sole vari perché temono di rovinare troppo i capelli, già eccessivamente stressati dall’azione meccanica e fisica di spazzola e phon e di piastre.
Nel mio caso, però, per effettuare questa decolorazione, alla tinta è stato aggiunto l’olaplex, un moltiplicatore di ponti bisolfuri che compatta la struttura portante del capello donandogli nuova vita senza rovinarlo ulteriormente.

piazza-bologna-SC2
Colorazioni 100% biologiche

La salute del capello in primo piano

Giocare con i propri capelli è forse una delle cose che noi donne amiamo fare maggiormente: oggi un taglio particolare, domani un colore nuovo e poi chissà… qualche schiaritura per la primavera!
Ma proprio perché amiamo cambiare look così repentinamente è fondamentale portare la salute dei nostri capelli in primo piano.
Ecco perché ritengo sia necessario affidarsi a professionisti competenti che scelgono per le loro clienti colorazioni 100% biologiche, tinte anti-allergiche prive di ammoniaca, parabeni e solfati, che non aggrediscono il capello ma al contrario esaltano le sfumature senza danneggiarlo.

parrucchieri-piazza-bologna-roma
La salute del capello in primo piano

Nel salone SC parrucchieri di Stefania Cherubini e di Edoardo Licata ho trovato proprio questo: un’attenzione in più alla salute del capello.

Mi rivolgo quindi alle bigodine romane: se volete provare le loro colorazioni o i loro tagli, Stefania ed Edoardo vi regaleranno uno dei loro “rituali del capello”, trattamenti innovativi che vengono fatti con prodotti naturali e che vengono attivati con l’utilizzo di vapore acqueo, scelti chiaramente in base alle vostre singole necessità.
Grazie all’utilizzo di una micro-telecamera analizzeranno nel dettaglio lo stato di salute del cuoio capelluto e dello stelo del capello, individuando con esattezza le problematiche di ogni cliente e intervenendo con trattamenti specifici per risolvere problemi di desquamazione, secchezza della cute, aridità dei capelli e altre problematiche connesse al cuoio capelluto e ai capelli. Il salone si trova in Via Padova 71, a due passi da piazza Bologna e dalla metro.

 

di Eliana Avolio