Come dimagrire contando i bocconi

 

Come dimagrire velocemente? Mangiando, ma non contando ogni singola caloria che andiamo a mettere nel nostro piatto, bensì contando i bocconi che andiamo a fare. Sembrerebbe essere questo il “futuro delle diete”, almeno questo è quello che ci dicono i ricercatori di uno studio condotto alla Brigham Young University, negli Usa e pubblicato sulla rivista Advances in Obesity, Weight Management & Control. Ma come funziona questo metodo? E, soprattutto, alla fine, funziona davvero come strategia per perdere peso e rimanere in salute?

contare-i-bocconi1
Per dimagrire bisogna contare i bocconi…

Ecco cosa ci dicono i ricercatori: loro hanno scoperto che le persone che contavano i bocconi sono riusciti a perdere due chili in un mese. Questa la perdita considerata sana per chi è a dieta, secondo le linee guida del Cdc (Centers for Disease Control and prevention) americano.

L’esperimento ha interessato 61 persone che hanno annotato il numero dei bocconi di cibo e il numero dei sorsi di bevande diverse dall’acqua, impegnandosi a ridurle dal 20 al 30% in 4 settimane. Solo 41 persone hanno portato a termine l’esperimento, senza modificare il cibo che di solito mangiavano e senza alterare la quantità di attività fisica praticata.

Woman Eating Cereals From a Plate
Le persone coinvolte nell’esperimento hanno perso 2 chili in 1 mese!

Dopo un mese, queste persone hanno perso due chili. Ma come sottolineano gli autori

c’è bisogno di un follow up, cioè di seguire i pazienti nel tempo, per capire se mantengono il peso o ne perdono ulteriormente“.

Funzionerà? Provare non fa male… Potrebbe anche migliorare le nostre doti nel calcolo!

di Redazione