Come fare le sopracciglia ad ali di gabbiano

 

Prima di andare a scoprire come si fanno le sopracciglia ad ali di gabbiano, controlliamo prima a chi stanno bene: non tutte le forme di sopracciglia si adattano a ogni viso. In teoria dovrebbero stare bene un po’ a tutte, ma sono particolarmente indicate per chi ha le palpebre cadenti. Stanno bene a tutte perché si può scegliere quanto arcuarle e quanto renderle folte, per cui sono molto versatili. Adesso armatevi di una matita e appoggiatela in verticale, fra la narice esterna e la parte interna dell’occhio: quella è la linea dalla quale partire.

Pinzette per le sopracciglia
Pinzette per le sopracciglia

Adesso bisogna stabilire il punto di altezza massimo dell’arco, quello dove si inarcheranno le sopracciglia: si trova a circa due terzi della lunghezza dell’occhio. Ruotate la matita fino ad arrivare a quel punto.

La parte finale delle sopracciglia è facile da ottenere: fate ruotare la matita fino a toccare il punto più esterno dell’occhio.

A questo punto stabilite arco e spessore. Con le pinzette togliamo i peli che non si adattano alla forma che abbiamo in mente, sfoltendo anche l’ala (la parte verso le tempie) e la parte fra i due occhi.

Se pettiniamo poi le sopracciglia verso l’alto, con le forbici possiamo tagliare là dove sono troppo lunghe. Se ci sono delle zone con meno sopracciglia, possiamo rinfoltirle con una matita simile al nostro colore naturale.

di Laura Seri