Come funziona la CICO diet

Avete mai sentito parlare della CICO diet? E’ una nuova tendenza che, come sempre, va presa con le pinze: quando si parla di dieta bisogna fare molta attenzione, soprattutto al fai da te che non è mai consigliato, perché nel breve o lungo termine può causare danni anche seri al nostro organismo. Questo regime alimentare deve il suo nome dall’acronimo CICO che sta per “Calories In, Calories Out“, traducibile come “Calorie dentro, calorie fuori”: il principio di base è semplice, bisogna calcolare le calorie, ma in modo un po’ diverso rispetto al passato.

La CICO Diet parte dal presupposto che ogni giorno mangiamo alimenti in grado di soddisfare il nostro fabbisogno calorico, che varia a seconda dell’età, del sesso, dell’attività fisica o del lavoro svolti e di altre variabili che devono sempre essere prese in considerazione. La CICO Diet conta le calorie che introduciamo ogni giorno in base alle nostre reali esigenze.

Le calorie vengono calcolate facendo un rapporto tra altezza, peso, età, stile di vita per una media che deve essere assunta in una giornata, sapendo così anche quelle che andiamo a bruciare con l’esercizio fisico. Il risultato è il Total Daily Energy Expenditure o TDEE, dal quale togliere 500 calorie per riuscire a dimagrire e perdere peso.

In questo modo andiamo ad assumere meno calorie, ma senza un calo troppo drastico. Secondo alcuni nutrizionisti, però, questa pratica ha un limite, soprattutto se non si danno indicazioni su come bilanciare bene le calorie. Ci sono calorie buone, come quelle derivanti da frutta, verdure, pesce, legumi, e calorie cattive, come quelle derivanti dai dolci.

Che consiglio possiamo darvi? Di fare sempre attenzione a quello che mangiate: va bene tagliare le calorie, a patto di seguire un regime alimentare sano, ricco di frutta e verdura, senza dimenticare alimenti come l’avocado o la frutta secca, in piccole dosi.

Evitate i cibi confezionati, le merendine, i cibi dolci, l’alcol e troppi condimenti. Allora sì che la CICO diet avrà un senso!

di Redazione