Come funziona la dieta del 17

Ma quante diete esistono nel mondo? Tante, tantissime. Oggi vi proponiamo la dieta del 17, un regime alimentare ideato dal medico statunitense Michael Moreno che promette di farci perdere fino a 9 chili: la dieta si suddivide in tre fasi di 17 giorni. In ogni fase si perdono 3 chili. Esiste anche una quarta fase, dove la perdita di peso viene consolidata seguendo semplicemente i dettami di una dieta sana ed equilibrata. Ma come funziona la dieta del 17? Farà davvero al caso nostro o avrà delle controindicazioni?

La prima fase della dieta del 17 prevede l’assunzione di 1200 calorie composte solo ed esclusivamente da carne magra senza limiti, verdure senza amidi, 2 yogurt bianchi, 2 frutti con basso indice glicemico, pochissimo olio, tè verde senza zucchero. L’alta quantità di proteine ci fa consumare tanta energia e quindi perdiamo peso.

La seconda fase della dieta del 17 prevede fino a 1500 calorie giornaliere, introducendo nella dieta prima descritta anche piccole quantità di carboidrati. Nella terza fase possiamo aggiungere frutta più zuccherina, si possono mangiare più carboidrati e si può persino bere un bicchiere di vino a pasto. La quarta fase è quella del mantenimento.

Nella prima e seconda fase banditi gli spuntini che non sono yogurt greco, non si possono mangiare carboidrati dopo le 14, bisogna ridurre il sale, eliminare la maionese, prediligere le spezie come cannella, aglio e senape, non usare zucchero ed evitare cotture pesanti come la frittura.

La quarta fase vede l’introduzione anche di uno scacchetto di cioccolata ogni giorno, con una cucina sana e leggera, che in realtà prevede tantissimi alimenti e anche i carboidrati.

Che dite, non è male questo regime dietetico, sempre associato a un po’ di sana attività fisica, ovviamente!

di Redazione

  • In questo articolo:
  • Diete