Come mantenere i capelli sani con lo shampoo

 

Siamo a dicembre ed è appena terminato il periodo di caduta stagionale dei nostri capelli – che ha inizio intorno al mese di agosto e si ripete a primavera.
Da qui in avanti dovremo affrontare l’inverno e un periodo di lavoro piuttosto intenso.
Per questo è importante aver cura dei nostri capelli, per aiutarli nella loro ripresa e a rafforzarsi contro lo stress e gli agenti atmosferici. Il segreto per mantenere i nostri capelli sta nello scegliere lo shampoo giusto.

Shampoo senza solfati

Alcuni ingredienti che si trovano nei prodotti per la detersione della cute, come il sodio laurilsolfato e il laureth solfato di sodio, potrebbero a lungo andare appesantire i capelli, causando l’effetto crespo. Per evitare ciò, possiamo scegliere una formula senza solfati che,per esempio, protegge anche il colore dei capelli e con effetti rigeneranti.

Shampoo nutriente

Se i nostri capelli si sono sfibrati, uno shampoo a base di mandorla, argan e oli di cocco possono contribuire a nutrire la fibra.

Shampoo all'olio di argan
Shampoo all’olio di argan

Shampoo idratante

Se i capelli sono invece stressati, possiamo scegliere formule idratanti per la ricostruzione del capello.

Shampoo con sale marino
Quando la nostra cute è sensibilizzata, uno shampoo delicato, a base di sale marino, rimuove le impurità naturalmente con l’aiuto di ingredienti come appunto il sale.

di Marianna Feo