Come portare i capelli lunghi: le regole di bon ton

 

Per portare i capelli lunghi non esiste una vera e propria regola, se non quella di essere disinvolte e di riuscire ad avere un certo stile, con una capigliatura extra long. Inoltre, è molto importante che i capelli lunghi siano in forma e sani, poichè una chioma così importante cattura l’attenzione e non potrà dunque apparire poco curata e trascurata.

Tuttavia, esistono alcune regole di styling per non rischiare di essere fuori luogo. Come abbiamo detto, l’età non conta, anche se dopo i 55 anni, meglio scegliere i tagli medi che non superano le spalle, ed in ogni caso l’importante è avere una chioma sana, corposa e brillante.

Capelli lunghi 2
Capelli lunghi

Anche la forma del viso dovrà essere valorizzata e non “oscurara” dai capelli lunghi, per cui se avete il viso lungo, no al capello poco scalato e oltre lo zigomo mentre se avete il viso tondo,  sì alla riga definita e ai volumi accentuati nella parte alta. Se i vostri capelli sono super lunghi, l’alleato è il ciuffo più corto laterale che può trasformarsi anche in una frangia.

Le regole di bon ton per portare i capelli lunghi riguardano anche il contesto in cui ci troviamo. A seconda dell’occasione, possiamo sistemare la nostra chioma lunga in questo modo: nelle serate o giornate importanti, il raccolto è d’obbligo.

Capelli lunghi
Come portare i capelli lunghi

Durante un meeting di lavoro, invece, la coda è l’acconciatura più adatta, anche per un appuntamento galante. Per l’aperitivo va bene semi raccolto, mentre a una cena serale uno chignon pettinato è il top. In palestra o comuqnue per il vostro momento dedicato alla sport, uno chignon destrutturato va benissimo se volete essere chic.

Fonte: glamour.it

di Marianna Feo