Come pulire spazzole e pettini?

Spazzole e pettini andrebbero periodicamente puliti e lavati. Questo perché il sebo che si accumula sul cuoio capelluto finisce per rimanere intrappolato qui sopra e quando ripassiamo pettine e spazzola fra i capelli, soprattutto quando bagnati, ecco che tutto lo sporco, la polvere, il sebo e l’unto (senza contare gel e lacche per capelli) finiscono per ritornare sui nostri capelli. Inoltre il rischio è anche i dentini di pettini e spazzole possano ferire accidentalmente la cute e trasmettere infezioni, soprattutto se non laviamo mai spazzole e pettini.

Un pettine pulito
Un pettine pulito

Per evitare tutto ciò dovremmo semplicemente lavare spazzole e pettini una volta a settimana. I pettini normali, quelli di plastica possono essere lavati o con lo stesso shampoo o con un sapone neutro:basta lasciarli ammollo con acqua e uno di questi due prodotti per un’oretta.

Poi si puliscono o con gli appositi strumenti o con uno spazzolino da denti che terrete da parte per queste occasioni, pulito e poi sciacquate con acqua.

Per le spazzole è un po’ più complicato. Prima di tutto cercate di togliere tutti i capelli che rimangono incastrati tra i denti della spazzola. Poi si lava come descritto sopra per i pettini, con acqua e shampoo o acqua e sapone neutro. Successivamente dovete far asciugare la spazzola al sole, fino a che tutta l’acqua che potrebbe essere entrata nella parte di gomma non sia uscita.

Inoltre per evitare  che si impolverino fra un uso e l’altro, prendiamo l’abitudine di riporli in una scatola e di non lasciarle in giro dove capita.

Foto:By WestportWikiOwn work, CC BY-SA 3.0, Link

di Laura Seri