Come radersi perfettamente le gambe

 

Rimedio irrinunciabile per molte donne, il rasoio BIC ha una lunga storia e quest’anno arriva al quarantesimo anniversario dalla sua nascita, nel 1975.
E’ uno di quegli oggetti che hanno cambiato la nostra vita quotidiana, sono diventati indispensabili e tanto familiari da rendere impossibile immaginare un passato senza di essi – quasi al pari dell’accendino, della penna a sfera o del cellulare.

BIC-Twin-Lady-Rasoi-X5-3086127500934-
Il rasoio BIC Twin Lady

E se il BIC nasce alla metà degli anni Settanta, radersi è un’attività che affonda le radici nell’era preistorica: è infatti l’Età del Bronzo che vede nascere, per la prima volta, lame pensate per la rasatura. Eliminare completamente la peluria era fondamentale anche per sacerdoti e Faraoni dell’Antico Egitto che venivano addirittura sepolti insieme ai loro rasoi. Durante gli anni del primo conflitto mondiale, negli Stati Uniti, Gillette inventò il primo rasoio con doppia lama, affiancato negli anni Trenta da quello elettrico. Ma fu Marcel Bich a rendere il rasoio accessibile a tutti con un prezzo basso. Era un rasoio monolama, evolutosi fino a oggi in bilama, trilama, con manico ergonomico…

gillette-khaki-hard-set-1
Set per rasatura di Gillette dato ai soldati americani durante la Prima Guerra Mondiale

Rasoio usa e getta per antonomasia, il BIC è oggi un prodotto di qualità, il più venduto in Italia tra i rasoi non ricaricabili (Fonte: dati Nielsen 2014). E per tutte noi il rasoio diventa un alleato quando proprio non abbiamo tempo di dedicarci alla ceretta, ma quali sono i segreti per una rasatura perfetta?

1. USARE L’ACQUA CALDA

La prima regola è depilarsi sempre dopo un bagno caldo o una doccia calda: l’alta temperatura dell’acqua, infatti, tende a rendere i peli più morbidi e idrata la cute, prevenendo eventuali irritazioni.

2. IDRATARE, IDRATARE, IDRATARE

Altra regola d’oro per assicurarsi il successo della rasatura: idratare la pelle prima. Più idratata è la cute, meno dolorosa e più profonda sarà la rasatura. E’ consigliabile usare un’apposita crema o una schiuma durante l’operazione, ma anche dopo: oli idratanti, creme o lozioni ad azione lenitiva possono aiutare a rendere la pelle più nutrita e quindi visibilmente più luminosa.

3. NO AL SECCO

Sulla scia della regola precedente, bisogna evitare di passare il rasoio sulla pelle asciutta o secca. Questo potrebbe causare infatti dei tagli (che anche se piccoli, lo sappiamo bene tutte, sono davvero dolorosi) o, peggio ancora, portare alla formazione di peli incarniti.

4. SI’ ALL’EUCALIPTO

Creme o lozioni a base di eucalipto possono aiutare a contrastare una controindicazione tanto odiata della depilazione con rasoio: la ricrescita veloce dei peli.

di Melania Rusciano