Come recuperare la concetrazione perduta durante le ferie

 

La concentrazione è fondamentale, sia a lavoro che nello studio, ma dopo la pausa estiva diventa difficile recuperarla. Ecco dunque alcuni trucchi per mettersi al più presto in riga e velocizzare i tempi di recupero per svolgere le nostre attività.

Se la mente inizia a vagare provate a fissare un oggetto che si trova sulla vostra scrivania o nella stanza dove vi trovate, cercando di non pensare a niente. Dopo due minuti distaccate lo sguardo, chiudete gli occhi, fate un respiro profondo e ricominciate a lavorare.

Concntrazione sul lavoro, come ritrovarla
Concntrazione sul lavoro, come ritrovarla

Nel caso in cui lavoriate in un ufficio condiviso con altre persone, provate la tecnica del distacco:   immaginate cioè di essere soli in una stanza circondati da una catena montuosa che vi isola da tutto e da tutti.  Noterete che la concentrazione migliorerà e che le voci degli altri non vi daranno più fastidio.

Potete anche sfruttare un timer che vi permetterà di concentrarvi solo sulla vostra attività per 25 minuti e di fare una pausa di 5 minuti per rilassare la mente. Dopo la pausa ritornerete in attività ancora più concentrati.

Abbiocco a lavoro
Lavoro e concentrazione

Infine, cercate di porvi pochi obiettivi alla volta, se avete un lavoro molto lungo da portare a termine ma non riuscite proprio a concentrarvi. Ad sempio scrivere 3 e-mail al giorno, mandare via 5 dcumenti al giorno e così via.

di Marianna Feo