Come si impara a mangiare

All’origine della nostra capacità di mangiare, ci sarebbero diversi fattori – naturali e sociali – che condizionano il nostro modo di cibarci, sin dall’infanzia.
Scelta biologica

Cibo Naturale
Come si impara a mangiare

Secondo un esperimento – condotto negli anni Venti – dalla dottoressa Clara Davis, i bambini piccoli, già ad un anno di età, sono in grado di sceglire quali cibi mangiare,  migliorando così la loro condizione di salute. Già nei primi anni di età, i bambini sarebbero in grado di bilanciare  da soli le calorie e proteine, grassi e carboidrati, per una corretta alimentazione.

Scelta social – culturale

Oggi giorno,  la tecnologia, i prodotti confezionati e  la pubblicità, stanno pian piano diminuendo il nostro naturale  senso biologico nella scelta dei cibi.  Scondo Bee Wilson, scrittrice e dietologa inglese, mangiare è diventato  «un impulso sociale».  Anche l’aumentare degli utensili  per la cucina avrbbero cambiato il modo in cui impariamo a mangiare.

Attraverso  la comprensione e le preferenze sviluppate con la nostra esperienza, riusciamo a trovare i modi migliori pr educare i nostri bambini al cibo.  Mangiare  è oggi qualcosa che dobbiamo imparare a fare e non si impara una volta per tutte. L’appetito non è innato e le nostre abitudini alimentari sono mutabili.

Probabilmente,  la nostra capacità di saper mangiare dipende ancora da un fattore biologico e naturale, anche  se, come sostiene  Bee Wilson, fortemente condizionata dalla socità  – che non può quasi più fare a meno del cibo industriale.

di Marianna Feo