Cosa bere e cosa non bere quando fa caldo?

 

Il caldo in questi giorni si fa sentire. E pure troppo. Ci arrivano da destra e sinistra tantissimi consigli su quello che sarebbe bene fare per sopravvivere al caldo intenso. Quello che abbiamo capito è che dobbiamo bere molto, per poter reidratare il nostro organismo e stare meglio: una diminuzione dell’acqua totale corporea pari al 2% del peso altera la termoregolazione, rende il sangue più viscoso, condiziona le nostre attività fisica. Una diminuzione del 5% provoca crampi, del 7% allucinazioni e perdite di coscienza. Ecco perché dovremmo bere. Già, ma cosa dobbiamo bere per contrastare il caldo?

acqua-del-rubinetto
L’acqua fa bene

Acqua

Ne dobbiamo bere tantissima, quando abbiamo sete e anche quando non avvertiamo il senso di sete. Non ha controindicazioni, è buona, fresca, non ha calorie e fa bene. Beviamone di più.

Acqua e limone

Fa bene e se non riusciamo a bere solo acqua è una valida alternativa, proprio come tè, tisane di erbe o di frutta, fredde, tiepide e persino calde.

Spremute e centrifugati di frutta

come usare il microonde
Scaldare le arance per una spremuta migliore

Fanno bene, perché contengono anche vitamine e minerali molto importanti per il nostro organismo.

Bevande dolci

Assolutamente no alle bevande dolci e gassate, anche se fresche, perché quando arrivano allo stomaco rilasciano zuccheri che necessitano di acqua per essere assimilati, aumentando il senso di sete.

Alcolici

A parte il fatto che hanno moltissime calorie, aumentano anche la sensazione di calore e la sudorazione, favorendo l’eliminazione dell’acqua dall’organismo: quindi evitiamoli.

di Redazione