Cosa fare se cadono i capelli?

 

Con l’arrivo dell’autunno, i capelli ci riservano sempre qualche bella sorpresa: complice, infatti, la caduta stagionale (che si verifica anche in primavera), ma sopratutto i danni e le trascuratezze dell’estate, i capelli a settembre cadono a ciuffi e, seppur molto spesso non ci sia da allarmarsi, è sicuramente un fenomeno da tenere sott’occhio e da prevenire o curare attraverso piccole, ma efficaci accortezze.

Una lunga esposizione al sole della testa, o il non-uso di prodotti con protezione solare o con effetto rimpolpante e ristrutturante, possono, infatti, causare diversi danni ai capelli che alla fine dell’estate non solo si ritrovano secchi e sfibrati, ma spesso cadono in quantità più o meno significative. Va però precisato che finché la “muta” dei capelli dura 4-6 settimane e ogni giorno perdiamo una quantità di capelli contenuta non c’è da preoccuparsi, ma se il fenomeno dovesse essere più intenso o più duraturo, allora è meglio rivolgersi a uno specialista.

I prodotti da provare

Tra i prodotti più utili per aiutare i capelli in questa fase e cercare di limitarne la caduta ci sono sicuramente gli shampoo nutrienti e fortificanti come:

Elvive Shampoo Olio Straordinario: specifico per capelli fragili e con doppie punte, svolge un’azione riparatrice dalle radici alle punte e offre una riparazione profonda della fibra, per capelli forti e nutriti. Perfetto se abbinato alla Maschera Nutriente Elvive Olio Straordinario che dona lucentezza e morbidezza ai capelli secchi e spenti nutrendoli dal cuoio capelluto e in tutta leggerezza (3,90€ ciascuno).

Shampoo Head & Schoulders anticaduta: studiato e formulato proprio per ridurre efficacemente la caduta dei capelli e donare vigore alla cute aiutando a mantenere l’aspetto pieno dei capelli più a lungo (2,62€).

Shampoo Folta Chioma di L’Erbolario: adatto sia per lui che per lei, è una soluzione specifica contro la caduta dei capelli che si affida alla forza tonificante e antiossidante dell’estratto di Capelvenere e  a quella dermopurificante ed energizzante del Fitocomplesso da Fiori di Farfara e corteccia di China per proteggere con cura i capelli e favorire la loro crescita fisiologica (12€).

Vitalcare Neo-Resist: la sua formula dalla texture cremosa con Arginina e Proteine rinforza e tonifica la fibra capillare dalla radice alle punte, rendendo i capelli più resistenti e sani ( € 4,60 ).

Shampoo nutrienti e fortificanti

 

Per quanto riguarda, invece, i trattamenti un po’ più specifici, ci sono tante alternative tra cui scegliere, ciascuna appositamente studiata per ogni problema:

Pantene Ampolle Rigenera 1 minuto: un trattamento intensivo e “monodose” per riparare i capelli danneggiati e stressati in soli 60 secondi di applicazione. È la soluzione più rapida ed efficace per curare i capelli sopratutto dopo l’estate quando trascuratezza e troppa esposizione al sole hanno inevitabilmente rovinato il cuoio capelluto (5€).

Volu Hair Mist di Davines: uno spray volumizzante e senza risciacquo che grazie alla sua speciale formulazione dona sostegno alla base dei capelli lasciandoli morbidi e lucenti. Oltre all’estratto di radice di rapa di Caprauna, ricco di minerali e vitamine per donare corpo e volume ai capelli, contiene cheratina, che aiuta a riparare le doppie punte e a rendere i capelli molto più forti ( € 26,00).

Defence KS Lozione Anticaduta di Bionike: si tratta di un trattamento dermocosmetico specifico che aiuta a contrastare i fattori maggiormente responsabili dell’eccessiva caduta dei capelli e dei problemi di diradamento. Ha alla base lo speciale Keto System e l’attività sinergica di ingredienti nutrienti e promotori del microcircolo cutaneo che aiutano la lozione nella sua missione anti caduta, anti stress ossidativo e pro ricrescita dei capelli. È disponibile la versione specifica sia per Uomo che per Donna con ingredienti mirati alla cura di problematiche specifiche dell’uno e dell’altro sesso (75€).

Effetto Reale di L’Erbolario: siero riparatore per capelli a trattamento intensivo che, grazie alla presenza di amminoacidi della Pappa Reale e all’Olio di Babassu, previene e riduce la formazione di doppie punte ridando vigore e lucentezza ai capelli (14.50€).

Cristalli Liquidi di Naturaverde: perfetti sia per ridare luce al cuoio capelluto, sia per ristrutturare il capello danneggiato e fragile, grazie alla presenza dell’Olio di Camelia (€ 6,70).

Fiale Rivitalizznanti Anti-Caduta di Collistar: nuove fiale studiate da Collistar per una risposta decisiva alla caduta dei capelli con risultati scientificamente dimostrati. Grazie, infatti, al Trichogen Veg®, innovativo complesso bio-tecnologico brevettato, queste fiale costituiscono un programma di assoluta avanguardia per il trattamento della caduta dei capelli femminili.I numerosi principi attivi anticaduta contenuti nelle fialette monodose garantiscono un’efficacia a 360° di rivitalizzazione dei capelli e dell’aumento dell’attività germinativa del bulbo. I capelli sono così più forti e resistenti e tendono a cadere con meno frequenza (32,00€).

Desktop1
I prodotti da provare

Rimedi Naturali e consigli “della nonna”

Per quanto riguarda, invece, piccole e grandi accortezze che si possono adottare per prevenire e curare la caduta stagionale dei capelli, tenete sempre presente che:

1- Un buon massaggio cutaneo aiuta i capelli, sia perché favorisce la vascolarizzazione del cuoio capelluto rendendo più efficace l’applicazione di eventuali lozioni od olii specifici, sia perché ha una forte azione antistress che previene la caduta dei capelli.

2- Bisogna scegliere spazzole specifiche e non aggressive che aiutino a districare i capelli senza spezzarli. Perfetta la spazzola da massaggio di Tek realizzata in legno antistatico con dentini larghi che stimolano il bulbo e il capello consentendo una maggiore penetrazione dei principi attivi dei prodotti utili per la prevenzione della caduta (ricordate sempre di fare un massaggio circolare di almeno 5 minuti).

spazzola da massaggio di Tek (19,10€)
Spazzola da massaggio di Tek (19,10€)

3- È bene non tagliare i capelli o, meglio, può essere una buona idea per togliere le punte rovinate e sfibrate, ma tagliare la parte rovinata dei capelli non aiuta la radice ne i bulbi e pertanto non ne previene la caduta.

4- Bisogna prestare attenzione all’alimentazione cercando di evitare diete ipocaloriche o comunque di integrare eventuali carenze alimentari con assunzione di integratori specifici e ricchi di calcio e magnesio che aiutino a dare ai capelli tutti i principi nutritivi di cui necessitano.

5- Bisogna evitare il più possibile e sopratutto finché è stagione di “muta” piastre liscianti, decolorazioni, permanenti e l’uso di phon ad altissime temperature, perché tutte queste attività rischiano di danneggiare ulteriormente i capelli aggravando la situazione.

di Carlotta Rubaltelli