Cosa mettere nella cassetta del Pronto Soccorso

La cassetta del Pronto Soccorso non dovrebbe mai mancare in casa. State tagliando le verdure ed ecco che vi tagliate. Prendete una teglia dal forno ed ecco che vi bruciate. State stirando ed ecco che vi scottate. Piccoli incidenti domestici possono capitare, quindi ci va una cassetta del Pronto Soccorso. Potete o scegliere una cassetta vera e propria o organizzare anche un armadietto dei medicinali, l’importante è che si chiuda bene, sia in un posto asciutto e non possa essere raggiunta da bambini o animali.

Come dovrebbe essere una cassetta del Pronto Soccorso
Come dovrebbe essere una cassetta del Pronto Soccorso

Io suddividerei il comparto dei medicinali dalle attrezzature mediche. I medicinali li metterei nell’armadietto apposito: non devono mai mancare analgesici (a diversi livelli di efficacia), antinfiammatori, antipiretici, antibiotici, farmaci per eventuali dolori addominali (anche per i crampi mestruali), antiemetici, antidiarroici, fermenti lattici, prodotti ad uso topico per le otiti, pomate antibiotiche, antinfiammatorie, cicatrizzanti e contro le ustioni, farmaci contro la tosse secca e contro la tosse grassa e qualsiasi altro farmaco vi serve per le patologie di cui soffrite.

Nella cassetta del Pronto Soccorso vera e propria, invece, ci metterei:

  • garze
  • bende
  • cerotti (sia piccoli che quelli a nastro che si possono tagliare)
  • telini sterili
  • termometro digitale
  • forbicine pulite
  • pinzette
  • guanti monouso
  • lacci emostatici
  • disinfettanti (sia acqua ossigenata che disinfettanti che non bruciano)
  • aghi
  • siringhe
  • ghiaccio secco

A questi andrebbero poi aggiunti per completezza anche un apparecchio per l’aerosol e l’apparecchio per misurare la pressione.

Foto: By ~riley Own work, CC BY-SA 3.0, Link

di Laura Seri