Cos’è il prediabete e perché dovremmo conoscerlo

Cos’è il prediabete? Il diabete è una malattia sempre più diffusa e anche sempre più pericolosa. Per poterla contrastare è bene conoscerla e anche capire come si deve prevenire. A rischio sono le persone con una glicemia più alta dei valori considerati nella norma, le persone in sovrappeso o che sono troppo sedentarie, che hanno famigliarità con il diabete o che hanno più di 45 anni, ma anche le donne che hanno sofferto di diabete gestazionale o che hanno partorito un bambino che alla nascita pesava più di 4 chili.

In particolare le persone obese hanno più probabilità di contrarre il diabete: chi porta sempre sulla sua tavola alimenti ricchi di zuccheri semplici o di grassi animali, aumenta le probabilità di ammalarsi di diabete, mentre chi mangia più fibre ha un rischio minore. Una dieta equilibrata, abbinata ad attività fisica, anche solo delle passeggiate, possono aiutare a prevenire il diabete.

Le persone con il “prediabete”, cioè con livelli leggermente superiori alla norma di glicemia del sangue, semplicemente facendo un po’ di attività fisica, anche moderata, possono limitare i rischi di contrarre il diabete. La diagnosi di prediabete si fa misurando la glicemia a digiuno o con l’emoglobina glicata o la curva da carico orale di glucosio.

Diabete Ricerca Onlus nella Campagna “Sfidiamo il diabete” ci dà una serie di consigli per prevenire il diabete: mantenere il peso ideale, mangiare verdura a ogni pasto e 2 porzioni di frutta al giorno, alternare cereali integrali a quelli raffinati, consumare con moderazione insaccati e formaggi, mangiare legumi e pesce al posto della carne, usare l’olio di oliva, limitare i dolci, bere il caffè, limitare il vino, evitare i liquori, non fumare, passeggiare ogni giorno.

Consigli pratici e utili da mettere in pratica ogni giorno, per prevenire il diabete ma anche altre malattie potenzialmente pericolose.

Se avete la glicemia un po’ alta, meglio consultare il medico e tenerla costantemente sotto controllo!

di Redazione