Cos’è la dieta lifting e come funziona

Avete mai sentito parlare della dieta lifting? E’ stata messa a punto dal dottor Nicholas Perricone dell’Università di Yale, negli USA, ed è stata descritta nel libro I 7 segreti per una lunga giovinezza. Quali sarebbero i benefici di questo regime alimentare? La dieta lifting non solo ci consentirebbe di ritrovare il peso corporeo giusto, ma anche di dire addio alle rughe e avere subito una pelle visibilmente più giovane e fresca. Salmone e frutti di bosco sono alla base della dieta lifting.

La dieta lifting va seguita per pochissimi giorni e dopo aver consultato un dietologo o un nutrizionista, perché è un regime alimentare fortemente sbilanciato: i carboidrati sono ridotti all’osso. Però per qualche giorno possiamo seguirla, per avere una pelle più luminosa e contrastare anche la ritenzione idrica, nostra nemica numero uno in estate.

La dieta del dottor Nicholas Perricone dice no ai seguenti alimenti: zuccheri raffinati (aumentano la glicemia nel sangue e non va bene), pane, pasta, pizza, alcolici e superalcolici, caffè e bevande a base di caffeina, tutti gli alimenti che contengono troppi grassi saturi.

E quali sono gli alimenti consentiti per chi segue una dieta lifting? Ovviamente i frutti rossi, ricchi di vitamine, e il salmone, pesce ricco di Omega 3, sono gli alimenti base da preferire in questa dieta.A questi dovremo aggiungere altri pesci magri, come il merluzzo e la platessa, e tutte le verdure a foglia verde.

La dieta lifting prevede tre pasti giornalieri principali, più due spuntini. Dobbiamo bere ogni giorno almeno 8 bicchieri di acqua naturale e anche fare almeno 40 minuti di attività fisica. Un po’ come tutte le diete…

di Redazione