Curves, 30 minuti tre volte a settimana che ti trasformeranno

 

È arrivato l’autunno e per noi donne inizia il periodo più delicato da affrontare. Si torna alla piena routine casa, lavoro, figli, corse da una parte all’altra della città. Si inizia al mattino e si rientra la sera. Stanche e poco motivate ad affrontare il giorno successivo. Ma ottobre è anche il mese delle riflessioni, dei punti di domanda, del guardarsi allo specchio per capire chi siamo e chi vorremmo essere; è il mese per tirare le somme, per guardarsi fuori e dentro e capirsi meglio, per dedicarsi un po’ a se stesse. Una soluzione per iniziare nel modo giusto c’è: volersi bene, ritagliarsi poco (ma prezioso) tempo, fare qualcosa che ci gratifichi e che ci faccia sentire meglio. Noi abbiamo conosciuto il metodo Curves, una “palestra di vita” che ti rimette in forma dentro e fuori ed oggi ve ne parliamo.

Cos’è Curves

È una catena mondiale di fitness club dedicati esclusivamente alle donne (sì, avete letto bene non troverete uomini al suo interno!) che si propone non solo di farvi perdere peso come una normale palestra, ma di migliorare il vostro benessere a 360 gradi: vi sentirete più belle, più sane, più motivate, più forti, più sicure.
Vediamo insieme come funziona.

Curves ha ideato un innovativo allenamento completo di soli 30 minuti, un circuito proprietario, pensato appositamente per la vita frenetica di noi donne: potrete andare in diversi orari, quando e come vorrete. Troverete sempre disponibile un’istruttrice a vostra disposizione pronta a motivarvi, allenarvi e farvi tornare il sorriso.
Ma la cosa più bella è lo spirito del gruppo: da Curves si va tutte per sentirsi meglio, per confrontarsi, per trovare di nuovo la grinta che avevamo perso e perché no anche per incontrare nuove amiche pronte a sorridere per noi e con noi.

Overhead_Circuit2014_Coach_C_Large
L’allenamento Curves è un circuito che unisce allenamento di forza, cardio e stretching

Il circuito Curves

L’allenamento Curves è un circuito che unisce allenamento di forza, cardio e stretching – tutto in soli 30 minuti – per formare una massa muscolare magra, accelerare il metabolismo, bruciare più grassi e tonificare il corpo. È sicuro, efficiente ed efficace per le donne di ogni età e livello di fitness.

La sessione completa di 30 minuti è stata ideata per far lavorare tutti i gruppi muscolari principali con allenamento di forza, cardio e stretching e la proposta di esercizi si concentrano su aree critiche come braccia, addominali, gambe e forza senza tralasciare lo stretching. L’allenamento è completo di riscaldamento, allenamento di forza, esercizi cardiovascolari, defaticamento e stretching, ogni 30 secondi si cambia stazione e questo permette di recuperare e allenare gruppi muscolari diversi mantenendo però la frequenza cardiaca entro la zona di intensità stabilita.

Le macchine utilizzate nel circuito sono prodotte specificamente per Curves, progettate per tenere conto della sicurezza, la semplicità e l’efficacia e si adattano automaticamente a diversi livelli di fitness, permettendo un allenamento efficace e proteggendo, al tempo stesso, ossa e articolazioni.
Potrete scegliere inoltre tra Curves Fitness che è il pacchetto base, o Smart che integra il personal coaching computerizzato per monitorare i progressi fatti.

In alcuni club selezionati e che aderiscono all’iniziativa sono anche disponibili corsi di:

– Zumba

Body Basics che offre alle iscritte l’opportunità di fare ulteriore esercizio anche con le macchine, consumando energia extra ma senza sovraccaricare i muscoli. I movimenti sono completati sulla sola base del peso e si concentrano sulla parte superiore, mediana o inferiore del corpo. Sono movimenti semplici e presentano diversi livelli di difficoltà, in modo tale da permettere a TUTTE le iscritte di trarre vantaggio dai corsi.

Curves
Un’istruttrice è a vostra disposizione pronta a motivarvi, allenarvi e farvi tornare il sorriso

Donne vere e storie vere: il premio Curvette dell’Anno

La cosa che ci è piaciuta di più di questo gruppo affiatato di persone è la motivazione che ha e che trasmette a chi ne ha persa un po’ della propria. Vogliamo farvi conoscere chi ha toccato con mano la realtà di Curves, riuscendo a cambiare la propria vita ed a renderla più appagante con soli 30 minuti 3 volte a settimana.

Con il premio Curvette dell’Anno infatti, Curves, ha chiamato in causa la socie che hanno trasformato la propria vita o trasformato il proprio corpo grazie all’allenamento Curves, invitandole a raccontare la loro storia. Il concorso prevedeva tre sezioni:
Curvette Ispiratrice: Una socia che ha trasformato la propria vita superando problemi di salute, sfide e ostacoli significativi grazie all’allenamento Curves e/o attraverso un’alimentazione sana accompagnata all’allenamento Curves.
Curvette Trasformata: Una socia che ha sperimentato una trasformazione nel proprio aspetto fisico e/o nel proprio atteggiamento verso uno stile di vita sano grazie all’allenamento presso Curves.
Curvette 60+: È una socia che, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2015 e il 1° gennaio 2016, aveva 60 anni o più e che ha raggiunto un maggiore benessere e una migliore qualità di vita grazie all’iscrizione a Curves.

Asli Bilgin, International Marketing Director di Curves, afferma: “Ogni Curvette affronta un proprio viaggio, unico e personale, e non vediamo l’ora di celebrare il percorso di ciascuna. Speriamo che, condividendo queste storie, sia possibile ispirare migliaia di altre donne che desiderano essere aiutate a condurre uno stile di vita più sano”.

Le tre finaliste del concorso sono 3 donne con tre meravigliose storie provenienti da Bologna, Cava de Tirreni e Terni e tutte hanno raggiunto importanti traguardi grazie a Curves.
Annamaria di Bologna ha cambiato la sua vita, il suo aspetto ed il suo benessere a ben 74 anni, facendosi convincere dalle sue amiche a provare Curves come alternativa alla “palestra” tradizionale. Ornella di Terni a 54 anni è riuscita a conciliare la sua vita frenetica da mamma lavoratrice, acquistando autostima e sorriso, oltre a perdere 12 kg!
Ma è di Carmen che vogliamo parlarvi oggi, ragazza di appena 28 anni di Cava de Tirreni, che ha trasformato un bruco in una splendida e solare farfalla, perdendo 25,8 kg e ben 100 cm. È lei la vincitrice italiana del premio Curvette dell’Anno.

Guardiamo il suo video.

Carmen come hai conosciuto Curves?

Ero in un periodo in cui stavo riflettendo sul come potevo cambiare decisamente la mia vita. Ho conosciuto Curves per caso, ero in strada, e lessi un cartello con scritto che era una palestra solo femminile. Questo fu il primo passo per convincermi ad entrare.

Curves, oltre ad essere una palestra totalmente femminile, prevede anche un circuito di fitness in cui tutte insieme, vicine, ci si allena. E’ stato determinante anche questo?

Si perché è stato uno stimolo in più il poter lavorare a circuito insieme ad altre donne.
Per prima cosa sai già cosa devi fare, perché lo sta facendo la persona accanto a te e di cui prenderai il posto, e poi il gruppo ti da la forza di superare te stessa ad ogni esercizio. Allenarsi insieme ti sprona anche psicologicamente a dare il meglio che puoi.
Il connubio tra circuito di fitness molto semplice, altre donne al tuo fianco e coach sempre presenti ti stimolano e ti aiutano ad essere più determinata.
Le sessioni di soli 30 secondi ad esercizio non ti affaticano, non ti fanno venire acido lattico, e l’allenamento globale di 30 minuti ti aiuta a trovare sempre il tempo di andare: la mezz’ora da ritagliarci la troviamo tutte, anche ad ora di pranzo.
Ti senti bene ed affronti la giornata diversamente! Il circuito è pensato proprio in modo tale da poter andare quando vuoi, entri ed inizi la tua sessione anche se le altre hanno già iniziato senza intralciare l’allenamento di nessuno, in libertà assoluta.

Dici di essere rinata come una fenice dalle sue stesse ceneri. In che modo lo staff di Curves ti ha aiutato nei momenti iniziali?

All’inizio è sempre un po’ dura iniziare, come in tutte le cose, ma nelle prime lezioni le coach ti stanno vicinissimo spiegandoti la postura esatta, la giusta respirazione, come recuperare tra un esercizio e l’altro, come far stretching… E si dedicano totalmente a te. Ti fanno socializzare con le altre, ti aiutano nei momenti difficili. Diventano delle amiche che ti spronano nelle giornate no. L’intesa che si crea in Curves è unica, è la mia seconda casa oggi.

PicMonkey Collage
Carmen Alfieri prima (a sinistra) e dopo (a destra) essersi iscritta a Curves

Perché consiglieresti Curves ad una tua coetanea al posto di una palestra tradizionale?

Prima di Curves ero un’altra persona. Non muovevo un passo se non in macchina o con i mezzi pubblici. La mia vita era solo lavoro, divano, letto, in più cibo fumo ed alcol.
Lo staff di Curves mi ha motivato tantissimo, ho smesso anche di fumare dalla sera alla mattina.
La società a volte cerca di sviarti ma bisogna essere forti e si, tutto si può fare. Quel che è successo a me lo può fare chiunque.
Spero di poter essere di aiuto con la mia storia a chi come me deve cambiare la propria vita. Le palestre normali ti inibiscono, Curves ti motiva ad andare avanti. Io lo consiglio a tutti, a qualsiasi età e con qualsiasi problematica fisica.

Oggi com’è la nuova Carmen?

Oggi sono una persona diversa. Faccio anche altre attività, curo l’alimentazione, mi alleno almeno 5/6 giorni a settimana. Lo faccio con piacere, non mi pesa.

Che effetto ti fa vedere le tue foto di due anni fa?

Ti dirò quel che dico a tutti. Quando vedo quelle foto capisco che a quell’epoca la mia mente non mi vedeva come mi vede ora. Non accettava il fatto che ero obesa e che stavo male, anzi, mi faceva vedere bella anche con le problematiche che avevo. Ma dentro stavo male e non lo capivo.
Vedere quelle foto è un input per non tornare indietro e per aiutare qualcuno che vuole trasformare la propria vita. Oggi sono dura sia con me stessa che con gli altri perché se ci sono riuscita io ci possono riuscire tutti.

E noi speriamo che tante altre persone come Carmen possano farcela.

di Redazione