Dieta: una settimana detox a base di limone

 

Tornare in forma per l’estate è l’obiettivo di molte persone. Per farlo si seguono moltissime diete, da quelle più famose a quelle più assurde e, in certi casi, pericolose.
Tra i regimi dietetici più seguiti, troviamo la dieta del limone, uno schema alimentare ipocalorico, che si basa sulle proprietà disintossicanti e drenanti di questo frutto.
La durata della dieta è di 7 giorni durante i quali si possono perdere fino a 3 kg.

Come tutte le diete, è importante che sappiate che la dieta del limone non è da considerarsi equilibrata e adatta per lunghi periodi: solo una settimana e va seguita in condizioni di perfetta salute, non in gravidanza né in allattamento.

Il motivo per cui consiglio questa dieta non è la perdita di peso, che sinceramente la si può ottenere in molti altri modi e con alimentazioni più equilibrate, ma il potere detox racchiuso nel limone che di certo gioverà a tutto l’organismo.

Il segreto di questa dieta

istanbul_limonata_lemonade_nerede_icilir_hacibekir_beyoglu1
Limonata

Il potere di questa dieta è racchiuso all’interno di una bevanda, una potente limonata, che va sorseggiata durante tutto il giorno per depurare l’organismo e garantire l’apporto di una buona dose di minerali. Ecco cosa occorre per prepararla.

Ingredienti

30 cl di acqua
2 cucchiai di succo di limone fresco
peperoncino di Cayenna
2 cucchiai di sciroppo di acero

Procedimento

Mescolate insieme gli ingredienti e sorseggiate la bevanda durante tutto il giorno: dal momento del risveglio, quando siete ancora a digiuno, fino a due ore prima di andare a dormire. Potete conservarla in frigorifero per mantenere la freschezza, ma io la consiglio a temperatura ambiente o addirittura tiepida.

Il perché di questi ingredienti?

– Il succo di limone aiuta a disintossicare, stimola la diuresi grazie all’elevato contenuto di potassio e fornisce vitamina C;
– Il peperoncino di Cayenna, come tutte le tipologie di peperoncini, contiene capsaicina e provoca termogenesi.
– Lo sciroppo d’acero addolcisce la limonata e, allo stesso tempo, rimineralizza l’organismo provato dalla dieta.

Schema dietetico

Come vedrete si tratta di uno schema dietetico molto semplice, poco vario e per questo motivo non adatto a essere seguito per più di 7 giorni. Chi soffre di gastrite o reflusso non pensi nemmeno a provarla: rischiereste solo di peggiorare la vostra situazione, causando danni bene più gravi.

Per chi gode di ottima salute, ecco cosa fare:

– Appena svegli un bicchiere di limonata

– Colazione: Una macedonia con 5 frutti rossi (fragole, lamponi, mirtilli, ciliegie e more), 1 mela, 1 pera e una manciata di mandorle non tostate né salate.

Frutti-di-bosco
Colazione: Macedonia di frutta

– Spuntino: Un bicchiere di limonata, 1 banana, una manciata di semi di girasole o di zucca

– Pranzo: Minestra di fagioli o lenticchie e insalata condita con un cucchiaino di olio d’oliva, limone o aceto.

rustic soup of beans and spelt
Pranzo: Minestra di fagioli o lenticchie

– Merenda: Un bicchiere di limonata e una ciotolina di verdure crude (finocchi, sedano, ravanelli).

– Cena: Pesce alla griglia o carne bianca condita con limone e verdure lesse.

Filetti-di-pesce-alla-griglia-piatto-guarnito1
Cena: Pesce alla griglia condito con limone

– Due ore prima di andare a letto bere 1 bicchiere di limonata tiepida o calda.

 

 

di Eliana Avolio