Diete e integratori, gli esperti sottolineano i rischi

Anche voi avete deciso di mettervi a dieta, senza però consultare un nutrizionista o un dietologo? E magari avete deciso di introdurre nella vostra alimentazione quotidiana degli integratori, senza chiedere consiglio a nessuno, magari informandovi solo su internet? Beh, sappiate che non è stata una bella idea: l’Ente di ricerca agroalimentare Crea, attraverso il suo reparto Alimenti e Nutrizione, entro la fine dell’anno pubblicherà le nuove linee guida per una sana alimentazione. E le dite fai da te e l’abuso di integratori non fanno parte di questo programma!

Andrea Ghiselli, dirigente di ricerca del Crea Alimenti e Nutrizione, spiega che le nuove linee guida saranno 13 in tutto e aggiorneranno le ultime che sono state pubblicate nel 2003. Sono state scritte in base a un dossier compilato da una Commissione Scientifica, un dossier che spiega che purtroppo anche in Italia l’obesità è una malattia da combattere.

La prima raccomandazione è quella di tenere sotto controllo il peso e di fare sempre un po’ di sana attività fisica. A seconda dell’età e dello stile di vita, ma anche di particolari condizioni come la gravidanza, ci sono indicazioni speciali, senza dimenticare che per tutti vale sempre la regola di mangiare più frutta e verdura, più cereali integrali e legumi.

Inoltre non dobbiamo dimenticare di bere ogni giorno acqua in abbondanza, di scegliere i grassi buoni, limitandone la quantità, di limitare anche gli zuccheri, le bevande zuccherate e i dolci, così come sarebbe bene consumare poco sale, a patto che sia solo iodato. E ancora, limitiamo le bevande alcoliche, variamo la nostra alimentazione.

Il professore ricorda che “la sicurezza dei tuoi cibi dipende anche a te“: in quest’ottica sarebbe meglio scegliere alimenti sostenibili, magari quelli a chilometro 0.

E poi dobbiamo stare attenti alle diete e agli integratori. Mai improvvisare nulla, ne va della nostra salute!

di Redazione