Dimagrire con le erbe officinali

Ci siamo lasciate alle spalle le feste e gli stravizi alimentari, ora è il momento di pensare seriamente a tornare in forma e dimagrire magari quel paio di chiletti che abbiamo messo su proprio tra Natale e Capodanno. Come? Nella maniera più dolce, naturale e sicura possibile, utilizzando le erbe officinali giuste. Dall’aloe alla curcuma, le erbe – ma anche le spezie – ci vengono in aiuto e ci consentono di dimagrire o restare in forma in modo semplice e in equilibrio con la natura. Alcune di esse accelerano il metabolismo, altre favoriscono la diuresi, altre ancora ostacolano l’accumulo dei grassi. L’importante è conoscerle e sapere come utilizzarle. Ecco quindi la nostra guida alle otto erbe officinali più indicate per dimagrire.

erbe officinali

L’aloe vera

aloe vera
L’aloe vera ha proprietà depuranti e disintossicanti.

È una pianta (Aloe barbadensis Miller) ed è solo una varietà tra le centinaia esistenti. Conosciamo l’aloe vera per le sue proprietà benefiche per la nostra pelle. Calma le irritazioni, lenisce le scottature e idrata in profondità l’epidermide. Se ingerita sotto forma di tisana o integratore è una pianta depurativa straordinaria.

Come si usa
In commercio si trova sotto forma di succo.

L’anice stellato

anice stellato
L’anice stellate combatte il gonfiore addominale.

Un’erba originaria dell’Asia ma diffusa anche in America del Sud. Il frutto ricorda una stella, al suo interno si trova il seme con l’olio essenziale. Contiene molte proteine, è ricco di ferro, di calcio e di fibre e ha proprietà drenanti e antinfiammatorie, anche sull’addome, favorendo la digestione e combattendo il gonfiore.

Come si usa
Sotto forma di tisana sciogliendone 1 cucchiaino in una tazza d’acqua calda è particolarmente utile per disintossicare il fegato.

La bardana

Naturalmente-Erboristeria-effetti-benefici-bardana
La bardana agisce sul fegato, aiutando la sua depurazione.

Una pianta erbacea (Arctium lappa), conosciuta anche come lappa bardana. Ha proprietà diuretiche e aiuta ad abbassare gli zuccheri presenti nel sangue. Stimola anche il lavoro del fegato.

Come si usa
Possiamo utilizzarla come decotto per stimolare al meglio la diuresi e la purificazione, sciogliendo due cucchiaini in una tazza di acqua calda.

Il coriandolo

Olio-essenziale-di-citronella-e-coriandolo-usi-e-proprietà
Il coriandolo agisce sul grasso addominale e aiuta a ridurre il gonfiore.

Pianta che arriva dai Paesi del Mediterraneo, appartenente alle Ombrelliferae. Il coriandolo può essere utilizzato in modo diversi, sia per la salute che in cucina. Anche chiamato il prezzemolo cinese, ha un sapore che ricorda quello del limone. Questa erba ha proprietà benefiche sui gonfiori addominali e sul grasso localizzato sulla pancia.

Come si usa
Possiamo preparare un infuso al coriandolo con due grammi di semi sciolti in una tazza di acqua calda. Usato dopo i pasti ci aiuterà a digerire meglio e a ridurre i gas intestinali.

La curcuma

Depositphotos_10679451_original
La curcuma è un potente anti-ossidante e ha proprietà disintossicanti.

È una pianta perenne (Curcuma longa), considerata una delle spezie del benessere. Molto usata in cucina, ha proprietà benefiche importanti: riduce infatti gli stati infiammatori e aiuta a dimagrire. Un ottimo brucia grassi insomma, oltre a proteggere dai tumori.

Come si usa

Possiamo utilizzarla in cucina o come integratore.

L’enotera

enotera
L’enotera viene utilizzata per neutralizzare gli scompensi ormonali femminili.

Questa pianta (Oenotera biennis) appartiene alla famiglia delle Onagraceae ed è originaria dell’America del Nord. Da sempre considerata come una pianta benefica per le malattie della pelle, ha importanti proprietà anche in caso di sovrappeso e ritenzione idrica dovuta agli ormoni femminili.

Come si usa

Possiamo utilizzare l’olio di enotera assumendone uno o due cucchiai al giorno, oppure come integratore alimentare sotto forma di perle.

L’erba mate

Traditional yerba mate tea popular in latin america
L’erba mate accelera il metabolismo, è quindi un ottimo brucia grassi.

Anche detta Yerba mate è una pianta conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà dimagranti. Pianta presente in Brasile e in Paraguay, dalle sue foglie viene ricavato un infuso dai notevoli benefici antiossidanti e diuretici. L’erba mate aiuta ad accelerare il metabolismo e quindi a dimagrire, eliminando i grassi in eccesso. Favorisce anche la digestione e aiuta a ricaricare le energie.

Come si usa

Si può utilizzarla sostituendola al caffè, essendo molto ricca di caffeina, oppure come un normale tè, facendo sciogliere le foglie in una tazza di acqua calda.

Il tarassaco

tarassaco
Il tarassaco aiuta il fegato nell’eliminazione di scorie e tossine.

Una pianta (Taraxacum officinale) che appartiene alle Asteracee. Ha proprietà depurative e antinfiammatorie, agisce sul fegato stimolando la funzionalità biliare, epatica e renale. Questo significa che aiuta a eliminare tossine e scorie, ha anche una funzione lassativa secondaria. Il tarassaco è anche un ottimo rimedio anti-fame e favorisce il drenaggio dei liquidi.

Come si usa

Possiamo utilizzarlo come estratto secco oppure come tisana, sciogliendo uno o due cucchiaini in una tazza di acqua calda.

 

di Fabiana Pellegrino