Dormire troppo fa venire le rughe: ecco come rimediare

 

Non è facile riuscire a dormire bene. Ci sono persone che fanno lavori stressanti o turni complicati che, purtroppo, alterano – danneggiandole – le fasi del sonno, e persone che semplicemente soffrono di insonnia. Addormentarsi la sera diventa un’impresa titanica e non c’è tisana e non ci sono pecorelle utili a conciliare il riposo notturno. E se dormire poche ore danneggia la qualità della nostra vita, dormire troppo favorisce la comparsa delle rughe. Un bel match che farà sicuramente storcere il naso di chi ha fatto della pennichella pomeridiana una filosofia di vita.
A sostenerlo è la dottoressa Goesel Anson di Las Vegas, guru del lifting statunitense, che per la prima volta le ha classificate come rughe da sonno.

La stanchezza passa e così si attenuano le rughe sottili, ma se ne formano altre, anche più profonde, dovute alla compressione e alla trazione che il corpo provoca sulla pelle durante il sonno.

Woman asleep with book
Dormire troppo fa male alla pelle

Dormire pesantemente produrrebbe cioè una distorsione della pelle che fa invecchiare il viso, il decolleté e la pancia soprattutto, ma produce anche solchi originali e in punti impensabili, come rughe alle ginocchia e nuove pieghe alle cosce. Insomma dormire disegna nuove ‘ragnatele’ che dipendono dalle posizioni che si mantengono più a lungo durante il totale delle ore passate sdraiati e fermi.

Come si possono curare le rughe causate dai dormiglioni?

lavare-viso
Non lavate troppo il viso

1 – Applicare una buona crema notte con costanza e prima di coricarsi: spalmare prodotti emollienti in abbondanza su viso, collo e torace per mantenere la pelle più elastica e pronta allo sforzo notturno.

2 – Evitare le grandi sudate notturne, quindi riposare in una stanza areata e fresca: in inverno evitate di usare il riscaldamento alle stelle anche nel cuore della notte. Meglio una stanza con 17 gradi e un bel piumone nel letto.

4 – Fare attenzione allo stile di vita: mangiare leggero alla sera, bere pochi alcolici, non fumare e limitare gli zuccheri.

5 – Dormire indossando un reggiseno morbido che mantenga i seni distanti e la pelle del torace ben distesa nonostante il peso laterale.

Reggiseno
Scegliete un reggiseno morbido

6 – Struccarsi sempre prima di andare a dormire. La pelle deve essere pulita e libera di respirare, dunque è bene eliminare anche il make up per permetterle di rigenerarsi al meglio durante la notte. Ricordiamo, inoltre, che questo piccolo gesto d’amore verso la pelle serve anche per eliminare lo smog e le sostanze inquinanti che otturano i pori, riducendo sensibilmente le quantità di collagene ed elastina.

7 – Scegliere un buon cuscino non previene le rughe, però migliora la qualità del sonno (per esempio 7 ore ben riposate, sono meglio di 12). È importante anche cambiare spesso la fodera del cuscino.

 

8 – Dormire di schiena: prova a cambiare la tua abitudine, forzati a dormire di schiena e non di fianco o a pancia in giù, come fa la maggior parte delle donne (atteggiamento tipico del 60% delle signore)! L’American Academy of Dermatology sostiene infatti che dormire a pancia in su riduca la formazione delle rughe rispetto a dormire su un fianco o a pancia in giù, perché si comprime meno il corpo.

9 – Non esagerate, infine, con la pulizia del viso. Lavate il viso due volte al dì (una al mattino e una la sera) e fate un gommage la settimana. Non di più. I detergenti tendono a privare la pelle del suo naturale strato di oli protettivi che la rendono elastica e idratata. Per ridurre il rischio rughe meglio usare saponi delicati, gel e creme detergenti che preservino il grado di idratazione della pelle.

di Mariposa