Esfoliante home made, 5 buoni motivi per farlo

 

L’esfoliante è un prodotto che associamo di solito a un particolare tipo di pelle. Lo facciamo in un determinato periodo dell’anno. Preferiamo comprarlo in erboristeria, perché più naturale e meno aggressivo per la nostra cute. Lo facciamo più spesso sul corpo, perché la pelle del viso è più delicata.
Diciamo addio a tutti questi luoghi comuni sullo scrub, grazie ad alcune informazioni che chiariranno tutti i vostri dubbi sull’esfoliante e vi daranno alcune indicazioni su come farlo in casa. Bastano pochi e semplici ingredienti per avere una pelle completamente rigenerata, con un budget davvero basso!

Scrub detox al sale marino.

 

Benefici

Lo scrub va bene per ogni tipo di pelle e va fatto con una certa continuità tutto l’anno. Chiarito questo punto cruciale, quali sono i vantaggi per il nostro corpo quando facciamo uno scrub?

Restituisce alla pelle un aspetto luminoso e rigenerato, anche a quelle non più giovanissime. Il risultato è una pelle levigata e morbida, perché l’esfoliante favorisce la rigenerazione delle cellule.

Scrub al viso e collo.

Ingredienti di base

Pensate un po’, sono solo due e semplici da trovare. Sicuramente li abbiamo già a casa: sale grosso e zucchero (preferibilmente di canna). Per ognuno di questi abbiamo infinite possibilità di combinazione in base ai nostri gusti, con il vantaggio che si preparano in pochi minuti!

Sale grosso. L’effetto esfoliante all’ennesima potenza! Nella ricetta ideale per preparare un esfoliante fai da te, aggiungiamo qualche cucchiaio di olio d’oliva o di yogurt e lo profumiamo con alcune gocce di olio essenziale.
Non utilizziamo mai il sale grosso per un esfoliante al viso nel caso in cui abbiamo delle abrasioni o ferite, brucerebbe tantissimo!

Esfoliante fai da te al sale grosso.

Zucchero di canna. A differenza del sale, lo zucchero è più delicato sulla pelle e all’azione esfoliante si abbina anche quella schiarente. Lo scrub a base di zucchero è molto semplice da preparare: è sufficiente mescolare alcuni cucchiai di zucchero con olio di semi o d’oliva. È possibile aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale.

Esfoliante per il corpo allo zucchero.

Altri ingredienti

Questa è la parte più divertente! Possiamo scegliere il colore, la fragranza e la consistenza. Sempre in ambito casalingo, gli ingredienti più utilizzati ed efficaci per fare un ottimo esfoliante sono: il cetriolo per un’azione rigenerante, il limone come antiossidante. Per le pelli più grasse possiamo abbinare oli essenziali al rosmarino, alla menta o alla salvia. Le combinazioni possibili sono davvero tantissime, possiamo liberamente spaziare tra frutta e verdura di stagione, spezie e oli essenziali. Magnifico!

Ingredienti per un esfoliante fai da te.

Qualche accorgimento

Anche se usiamo ingredienti naturali al 100%, testiamo sempre l’esfoliante su una piccola area dell’avambraccio, per evitare reazioni cutanee sgradevoli su parti del corpo più estese.

Quando applichiamo l’esfoliante, massaggiamo delicatamente con movimenti circolari per facilitarne l’azione micro-abrasiva. Risciacquiamo l’esfoliante con acqua tiepida solo dopo aver massaggiato il prodotto per un paio di minuti.

Applicazione dello scrub.

Ricordiamoci di non strofinare la pelle con l’asciugamano quando ci asciughiamo, ma di tamponare la cute in modo delicato. E dopo, per rendere ancora più evidente l’effetto rigenerante, usiamo delle creme idratanti e nutritive.

Se ci piace il risultato e vogliamo ottenere benefici a lungo termine, utilizziamo il nostro esfoliante almeno una volta a settimana.

Come conservarlo

Dato che si tratta di prodotti totalmente naturali, prepariamone in quantità non esagerate. Per conservarlo poi il più a lungo possibile, lo mescoliamo prima di ogni uso: il sale tende a raccogliersi sul fondo del contenitore, mentre l’olio si sposta verso l’alto.

Uso dell’esfoliante su diverse parti del corpo.

Lo scrub durerà di più se evitiamo di far entrare dell’acqua nel contenitore, per questo possiamo prelevarlo con una conchiglia, che, oltre ad essere esteticamente gradevole, è igienica. Ci farà evitare di mettere le dita nel contenitore, allungando la vita utile dell’esfoliante.
Aggiungiamo qualche goccia di vitamina E per conservarlo più a lungo. In ogni caso, il sale è già un conservante naturale.

Non mi resta che augurarvi buon relax!

di Michela Guida