Gli alimenti per smettere di fumare

 

Articolo scritto da Ramona Mondì
Ti dispiace se non fumo?’. Piuttosto mangio, mi alleno, rido, respiro. Quanti di voi vorrebbero finalmente poter pronunciare queste parole senza sentirsi nervosi o affranti per non aver più da fumare? Se agire non è così semplice, questa guida è per voi che ci avete provato e riprovato, ma con scarsi risultati.
Ebbene, l’aiuto arriva dalla tavola: esistono alimenti precisi che i fumatori dovrebbero scegliere per agevolare il faticoso processo di disintossicazione dalla nicotina, la quale, si sa, crea dipendenza. Siete curiosi di scoprire quali siano?
Ve li sveliamo subito.

Cannella

Già solo annusandola avrete una sensazione di benessere simile a un tiro, masticandola o aspirandola la sua funzione verrà ancora migliorata. Consigliamo di mettere il rametto di cannella in bocca a mo’ di sigaretta ogni qualvolta compaia il desiderio di fumare, respirare profondamente ed espirare finché non passerà lo stimolo. Se terrete il bastoncino come terreste una normale cicca, riuscirete a gestire meglio l’ansia ordinaria legata al fumo.

cinnamon
Usa la cannella come fosse una sigaretta!

Zenzero

Questa pianta erbacea, facente parte della famiglia delle Zingiberaceae, conserva moltissime proprietà, tra queste quella di aiutare i fumatori a superare la nausea, uno dei sintomi più comuni della cessazione del fumo. Consigliamo di macinare un pezzo di zenzero, mescolarlo con un cucchiaino di zucchero e consumarlo. Ne trarrete certamente beneficio!

Ginger
Lo zenzero tiene a bada la nausea del fumatore.

Latte

Sono tante le opinioni a riguardo, c’è chi lo elimina totalmente dalla dieta e chi invece lo considera fonte di calcio. Fatto sta che un bel bicchiere rovina il gusto alla sigaretta e non ti verrà poi così voglia di accenderne una.
Il latte rovina il gusto della sigaretta.

Frutta e Verdura

E’ il cibo maggiormente consigliato per una dieta sana ed equilibrata e ancor di più per chi sta cercando di abolire le sigarette dalla propria quotidianità. Carote, cetrioli, sedano, zucchine, melanzane, broccoli, cavolfiore, mele, arance le danno un retrogusto talmente amaro che la voglia di fumare vi passerà presto. Quindi da oggi andate più frequentemente dal vostro fruttivendolo di fiducia, oppure, opzione vivamente consigliata, create il vostro personale orticello per avere sempre in tavola prodotti davvero genuini.
Frutta e verdura danno un gusto amaro alla sigaretta.

Cioccolato fondente

Se assunto dopo il caffè avrà un effetto decisamente più salutare rispetto alla sigaretta. Secondo studi condotti in Svizzera, può addirittura diminuire i danni provocati dal fumo, come l’aumento della pressione, il ritmo cardiaco, la quantità e la velocità del sangue che circola nei vasi sanguigni. Assumendo cioccolato fondente pare che il flusso arterioso diventi sensibilmente più scorrevole. Perché? Grazie agli ossidanti di cui il cioccolato è ricco!

chocolate
Il cioccolato fondente diminuisce i danni provocati dal fumo.

Popcorn

Il loro sapore salato sarà così in contrasto con la sigaretta da non piacervi per niente. Ricordate che il sale è ottimo per chi sta smettendo di fumare, quindi potete assumerlo con i formaggi, con la carne magra o col pesce. Attenzione però a non consumarne troppo, rischierete di imbattervi in altre problematiche.
I popcorn sono salati e il sale è ottimo per chi vuole smettere di fumare.

Smoothie

smoothie
Smoothie: un concentrato di energia e vitalità.

Sostituirli ai dolci è scelta saggia, sono un buon alleato quando si è giù di morale e nervosi, come spesso accade quando si sta lontani da una dipendenza. Vi sentirete energici e pieni di vita e se volete un motivo in più, tutte le celebrità ne fanno uso per essere più belle e in forma.

Chewingum

Sceglietele senza zucchero e nei momenti in cui la voglia di fumare è molto forte, masticatene una, inibirà la voglia di nicotina e manterrà il vostro alito fresco. Masticare distoglie il pensiero dalla voglia di nicotina.
Anche la motivazione psicologica è fondamentale. Volere e potere. Aiutatevi con l’attività fisica: è noto che 20 minuti quotidiani di camminata o di cyclette hanno effetti sorprendenti in chi sta smettendo di fumare. Mettono di buon umore e distolgono l’attenzione dal pensiero e dal desiderio di nicotina. Utili anche gli esercizi di rilassamento (meglio se dopo cena, ogni sera). Un esempio? La passeggiata a passo sostenuto con il cane.

L’attività fisica distoglie l’attenzione dal desiderio di nicotina
Cosa aspettate? Scegliete i cibi giusti e smettere di fumare sarà ancora più facile!

di Redazione